Lo Strutturalismo di Bruner

Appunto audio Durata: 3 min 22 sec
Descrizione

Avendo studiato la percezione, Bruner afferma che i processi cognitivi determinano la maturazione di una cultura personale, attraverso il New Look. Le strutture, lo stile cognitivo e le strategie formano una base che determina la maturazione di una persona. Come si fa ad imparare qualcosa? Attraverso le idee organizzatrici, vengono costruite una rete di rapporti collegati tra loro che costituiscono una mappa concettuale, sono collegate tra loro e non sono solo singoli concetti.

Tipologia

Università

Testo completo

Avendo studiato la percezione, Bruner afferma che i processi cognitivi determinano la maturazione di una cultura personale, attraverso il New Look. Le strutture, lo stile cognitivo e le strategie formano una base che determina la maturazione di una persona.
Come si fa ad imparare qualcosa? Attraverso le idee organizzatrici, vengono costruite una rete di rapporti collegati tra loro che costituiscono una mappa concettuale, sono collegate tra loro e non sono solo singoli concetti.
Per apprendere bisogna fare economia, sintetizzare, trovare categorie, selezionando le informazioni apprese. L’attività didattica deve essere orientata a fare bene alcune discipline che sono trasversali a tutti i saperi.
Nella scuola è necessario un aggiornamento continuo, non si possono riprendere sempre le stesse cose. Bisogna educare ad imparare, ed imparare ad imparare. Non bisogna dare un sapere basato sulle pure nozioni, ma sviluppare competenze, capacità di trasferire le conoscenze a materie diverse. Non adeguare l'insegnamento alla media degli studenti, ma svilupparne le eccellenze. Contrariamente all’attivismo, la centralità dell’educazione è il Bambino, l’Insegnante, il Metodo e le Materie.
Il bambino perché attiva un processo personale di formazione, detto processo formativo, in cui è necessaria la volontà e la formazione della rappresentazione cognitiva in sistemi individuali, basate sul proprio stile cognitivo e sulle esperienze.
L’insegnante che sceglie e seleziona il materiale, crea il clima di lavoro adeguato, predisponendo che motivano l’apprendimento.
Il metodo deve presentare i contenuti in progressione, per gradi di difficoltà, suddividendo la disciplina in tante unità didattiche. Deve presentare gli argomenti in modalità diverse per attivare tutte le strategie cognitive. Utilizzerà il rinforzo intrinseco suscitando il desiderio di acquisire una competenza, di conoscere ed imparare cose nuove. Si può insegnare tutto a tutti usando le diverse strategie cognitive, perché chiunque può arrivare ad una sola conoscenza, magari di tipo operativo, però conoscere comunque la disciplina.
Per le materie, bisogna individuare le strutture portanti della disciplina. I saperi non devono essere superficiali, ma strutturali e critici. Bisogna sviluppare attività che consentono di acquisire in modo facile le informazioni, potenziando la memoria, trasferendo la conoscenza in altri contesti e migliorando l’intuizione e la creatività.