Nerva

Appunto audio Durata: 2 min 10 sec
Descrizione

Anche prima dell’assassinio di Domiziano, Nerva era stato scelto per succedergli: la sera dell’omicidio dell’imperatore, il Senato gli confermò tutti i poteri. Era un ricco 70enne di salute fragile; discendeva da un’antica famiglia di nobiltà repubblicana, era senza figli e senza grandi ambizioni. Il suo operato, con abilità e fermezza, fu quello di: - arginare la reazione anti-domizianea; - contenere il malcontento dei pretoriani; - troncare una sollevazione in Germania superiore; - riallacciare i rapporti con il Senato; - avere idee felici in campo fiscale ed agrario; - conciliare due nozioni inconciliabili: il Principato e la libertà.

Tipologia

Università

Testo completo

Anche prima dell’assassinio di Domiziano, Nerva era stato scelto per succedergli: la sera dell’omicidio dell’imperatore, il Senato gli confermò tutti i poteri.
Era un ricco 70enne di salute fragile; discendeva da un’antica famiglia di nobiltà repubblicana, era senza figli e senza grandi ambizioni.
Il suo operato, con abilità e fermezza, fu quello di:
- arginare la reazione anti-domizianea;
- contenere il malcontento dei pretoriani;
- troncare una sollevazione in Germania superiore;
- riallacciare i rapporti con il Senato;
- avere idee felici in campo fiscale ed agrario;
- conciliare due nozioni inconciliabili: il Principato e la libertà.
Tuttavia, un ammutinamento dei pretoriani, che umiliò l’imperatore nel suo palazzo, svelò una debolezza, quella della successione e una minaccia, cioè l’atteggiamento dell’esercito.
Nerva si liberò dell’una e dell’altra annunciando che avrebbe adottato il legato di Germania Superiore, Traiano. Su richiesta di Nerva, quest’ultimo rimase sul Reno.
Nerva, invece, morì nel 98. Era stato un imperatore provvisorio, ma perspicace, accorto e realista. Costretto dalle circostanze, aveva sostituito l’adozione alla filiazione naturale, com’era accaduto sotto i Flavii, e aveva preferito un uomo scelto per i suoi meriti anziché un parente. Questo a meno che la storia dell’adozione non sia supposta, e che non siano stati in realtà un gruppo di militari e alcuni Spagnoli ad imporre Traiano.