Proposta di classificazione delle citta nel mondo

Appunto audio Durata: 2 min 30 sec
Descrizione

La nostra epoca è caratterizzata da una diffusa crescita dell'urbanizzazione. Alle diverse forme di organizzazione sociale corrisponde una propria tipologia di centri urbani contraddistinta da caratteri connessi alle specificità della "cultura". Si può delineare una classificazione in sei grandi categorie: Le città dell'Europa Occidentale vantano un ricco patrimonio storico e molteplici attività dell'economia capitalista nelle sue forme più complesse.

Tipologia

Università

Testo completo

La nostra epoca è caratterizzata da una diffusa crescita dell'urbanizzazione. Alle diverse forme di organizzazione sociale corrisponde una propria tipologia di centri urbani contraddistinta da caratteri connessi alle specificità della "cultura".
Si può delineare una classificazione in sei grandi categorie:
Le città dell'Europa Occidentale vantano un ricco patrimonio storico e molteplici attività dell'economia capitalista nelle sue forme più complesse.
Le città dell'America Anglosassone, a cui si accomunano quelle australiane, sono città nuove in paesi nuovi, caratterizzate da un'originale arditezza dell'architettura nell'ambito di uno sviluppo capitalistico.
Le città dell'America Latina, sia quelle sovrimposte alle civiltà precolombiane, sia quelle create ex novo, portano tutte l'impronta del periodo coloniale; sono già "città storiche" con i loro palazzi d'epoca e le chiese barocche, cui l'urbanistica moderna ha aggiunto arditezza architettonica comparabile a quella del Nord-America.
La città islamica è espressione di una matrice culturale inconfondibile, anche se le intrusioni del colonialismo hanno dato l'avvio a trasformazioni e giustapposizioni.
Le città dell'Africa Nera appartengono a culture senza organismi urbani prima dell'arrivo degli Europei, e presentano la dicotomia tra i nuclei indigeni e la "città coloniale" creata dagli Europei e ampliata da un urbanesimo incontrollato che ha fatto moltiplicare le bidonvilles periferiche.
Le città dei paesi socialisti: le società e le economie di tipo socialista hanno diffuso i modelli originali dell'Unione Sovietica, ricchi di propri caratteri distintivi che non hanno mancato di incidere sul processo di urbanizzazione e sulla fisionomia delle città.