Punti a favore per la costituzione del Principato di Augusto

Appunto audio Durata: 1 min 39 sec
Descrizione

Ottavio disponeva di contro anche di appoggi di prim’ordine: 1) Era figlio del divus, unico imperator mai divinizzato a Roma. 2) Era alla testa di un esercito unico, perché oltre alle sue truppe anche quelle di Marco Antonio erano passate dalla sua parte. 3) Era immensamente ricco, poiché oltre al denaro ereditato dal padre naturale possedeva anche l’immensa ricchezza di Cesare, nonché ormai il tesoro dei Tolomei.

Tipologia

Università

Testo completo

Ottavio disponeva di contro anche di appoggi di prim’ordine:
1) Era figlio del divus, unico imperator mai divinizzato a Roma.
2) Era alla testa di un esercito unico, perché oltre alle sue truppe anche quelle di Marco Antonio erano passate dalla sua parte.
3) Era immensamente ricco, poiché oltre al denaro ereditato dal padre naturale possedeva anche l’immensa ricchezza di Cesare, nonché ormai il tesoro dei Tolomei.
4) Nel 43 a.C. era stato acclamato imperator ed aveva trasformato questo titolo in un elemento del suo nome, collegandolo definitivamente alla sua persona come un prenome.
5) Appariva contemporaneamente come l’uomo della vittoria e come l’uomo della pace.
Con il solo scopo apparente di fare restaurare il passato Ottavio aveva sfruttato i suoi elementi a favore, e il suo genio risedette proprio nell’aver compreso che per instaurare un regime personale doveva tenere insieme le istituzioni della Repubblica, consolidarle, ma allo stesso tempo svuotarle del loro potere.