Scheletro e muscoli

Appunto inviato da nana13
/5

Riassunto completo riguardante lo scheletro e i muscoli (3 pagine formato doc)

Lo scheletro è formato da due tipi di tessuto connettivo, osseo e cartilagineo, che permettono allo scheletro le sue funzioni più importanti.  Funzione di sostegno : formando l’impalcatura del corpo.  Funzione di protezione : all’interno di alcune parti scheletriche sono contenuti organi molto delicati.  Funzione di movimento : sulle ossa si inseriscono i muscoli volontarie le ossa con le articolazioni che sono il fulcro di leve e la parte rigida sulle quali agisce la potenza sviluppata dai muscoli nel produrre il movimento in opposizione alle resistenza. Le ossa funzionano in un certo senso da serbatoio del calcio e intervengono nella regolazione della calcemia; hanno funzione emopoietica.
(cioè di formare globuli rosi, bianchi e piastrine) in quanto contengono il tessuto mieloide (o midollo rosso). Il midollo rosso delle ossa (contenuto in tutto lo scheletro del neonato) può essere reperito solo in alcune ossa; durante la crescita viene sostituito dal midollo giallo, un tessuto che contiene cellule adipose e man mano perde la funzione emopoietica. Struttura Dal punto di vista macroscopico esistono due tipi di osso  Osso compatto : costituito da tessuto osseo denso con osteomi completi e addossati tra di loro.  Osso spugnoso : presenta una struttura trabecolare a lamelle incomplete che tessono una sorta di spugna, con le trabecole disposte nello spazio secondo l’andamento delle linee di carico a cui l’osso è sottoposto. Lo strato superficiale di tutte le ossa è costituito da osso compatto.
L’osso spugnoso costituisce la maggior parte del tessuto che riempie le ossa. Tipi di ossa A seconda della forma le ossa si dividono in tre tipi  Ossa lunghe : (ex. Femore e Omero) la parte mediana viene chiamata dialisi, mentre le estremità epifisi. La dialisi è costituita da osso compatto che circonda un canale centrale contenente midollo osseo, detto cavità midollare. Le epifisi sono costituite da osso spugnoso, delimitato esternamente da un sottilissimo strato di osso compatto. Nei bambini e nei giovani in accrescimento la dialisi e le epifisi sono separate tra loro da uno strato di cartilagine (cartilagine epifisaria), che con la sua proliferazione permette l’accrescimento in lunghezza dell’osso. Metafisi  Ossa Piatte : sono piatte le ossa iliache e le ossa che formano la volta cranica. L’osso compatto che ne tappezza entrambe le facce (interna&esterna) comprende nel suo spessore uno strato di osso spugnoso detto diploe.  Ossa corte : (ex. vertebre, ossa del carpo e del tarso) Tutte le ossa presentano sulla loro superficie una membrana di tessuto connettivo particolare, periostio , sul quale si inseriscono i muscoli e i legamenti. Le cavità midollari sono tappezzate da endostio. Al periostio e all’endostio sono annesse le cellule che permettono la crescita e il rimaneggiam