Tesina di arte su Basquiat: biografia e opere

Appunto inviato da matteop9
/5

Biografia e opere di Jean-Michel Basquiat, pittore della Factory di Andy Warhol: tesina di storia dell'arte (2 pagine formato doc)

BASQUIAT: BIOGRAFIA

Jean-Michel Basquiat è un artista Americano che dipinge durante il periodo della Pop Art.

Questo artista ha origini Portoricane ma è nativo degli Stati Uniti. La sua carriera è caratterizzata dalla stretta amicizia con il massimo esponente della pop art, Andy Warhol. La sua storia artistica inizio all’età di 7 anni, quando i suoi genitori divorziano e lui è costretto a vivere in un istituto artistico.
Qui incontra il capo di un club di Manhattan che dipinge graffiti.
Da questo momento Basquiat comincerà a dipingere dei primi elaborati i sui muri e su tele. Ma la svolta della sua vita avviene quando, all’età di diciotto anni decide di abbandonare gli studi pagati dal padre e decide di cominciare una vita da artista di strada. Comincia a dipingere cartoline e una sera, entrando in un bar ne vende paio ad Andy Warhol. Andy stupefatto del talento del diciottenne, comincia a frequentare l’artista di strada, coinvolgendolo nella pop art e insegnandogli le tecniche di pittura. In tre anni, Basquiat diventerà un simbolo della pop art.

Pop art e Andy Warhol

BASQUIAT OPERE

La sua caratteristica principale nei dipinti è inserire delle parole e ogni tanto semi-cancellarle per attirare, concentrare e incuriosire lo spettatore.
Nel 1981 Basquiat esporrà le sue opere a Zurigo.
In seguito nel 1985 a Tokyo.
L’uso di stupefacenti, fin dall’età di diciassette anni, porta Basquiat ad accusare disturbi mentali in giovani età ed influenzare negativamente la sua carriera.
Con la morte di Warhol nel 1987, Basquiat per superare questo momento di crisi assume maggiormente eroina.
Man mano i suoi aiutanti cominciano ad allontanarsi da lui perché sempre più pazzo.
All’età di ventisette anni, Basquiat muore per una forte overdose di eroina.

BASQUIAT PITTORE

La corrente artistica dove sono coinvolti anche Baquiat e Wahral è la pop art.
La pop arte nasce negli anni ’50 in Gran Bretagna ma si sviluppa soprattutto negli anni ’60 negli Stati Uniti.
Questa corrente artistica è in netta contrapposizione con gli ultimi movimenti artistici, come il Dadaismo.
Le caratteristiche di questo movimento sono di prendere come oggetto dei dipinti degli oggetti comuni, ad esempio la scatola di fagioli e riviste.
Altri soggetti sono i mass media, giornalisti e divi del cinema.
Il nome “pop art” sta ad abbreviare Popular Art, che vede il mondo consumista, costretto a comprare e consumare anche grazie alla forte pubblicità trasmessa nella televisione che invadono le case della gente di tutto il mondo.
A differenza di vecchi movimenti, la pop art ha come spettatori non più esperti dell’arte o ricche persone, ma il mondo giovanile.

BASQUIAT STILE

I pittori di questo movimento artistico diventano star come attori del cinema; il più importante artista è Andy Warhol.
Andy oltre a essere il pittore rappresentante della pop art, è anche un regista, scrittore e produttore di musica pop.
La sua carriera da artista è preceduta dagli studi di design e arte e il suo primo lavoro è stato il grafico pubblicitario per delle riviste.
Dal 1952 Warhol inizia a dipingere; le sue prime opere sono di ripetere delle immagini con diversi colori e tonalità, come ad esempio Marilyn Monroe e anche altri divi del rock e personaggi del cinema. (serializzazione)
Altri oggetti usati come soggetto dei temi di Andy sono le lattine di Coca Cola oppure la scatola di fagioli; ciò può stare a significare che l’arte può diventare pubblicità e questa può diventare arte.