Architettura e scultura romanica: riassunto

Appunto inviato da vil
/5

Caratteristiche dell'architettura e scultura romanica ed esempi di monumenti e chiese romaniche. Riassunto di arte sulla scultura e architettura romanica (1 pagine formato doc)

ARCHITETTURA E SCULTURA ROMANICA: RIASSUNTO

Architettura e scultura romana.

La cattedrale romanica è un complesso organismo funzionale, diviso generalmente da tre livelli: le navate, il presbiterio e la cripta.
La planimetria dell’organismo è definita da un impianto a croce latina e da una suddivisione dello spazio in tre o cinque navate.
Tra il transetto e la navata si eleva qualche volta la cupola che viene associata alle funzioni architettoniche e simboliche(perche rappresenta la volta celeste e quindi il tramite ideale verso dio).
Altro elemento ricorrente sono i corridoi collocati sulle navate laterali e aperti verso la navata centrale(sono riservati alle donne). L’illuminazione della struttura è favoreggiata dalle finestre a strombatura (cioè a forma di tromba).
Dal punto di vista strutturale, gli elementi che caratterizzano maggiormente il linguaggio architettonico romanico sono l’arco a tutto sesto, la volta a crociera con costoloni e la campanata (cioè lo spazio individuato da quattro pilastri che sostengono una volta a crociera).
Questi elementi sono nati per garantire un assorbimento delle spinte generate dalla volta.

Arte romanica: caratteri generali

SCULTURA ROMANICA, ARTE

Uno dei primi tentavi per risolvere il problema delle spinte era quello di ridurre le dimensioni delle navate laterali,rispetto a quella centrale cosi favorendo la costruzione delle volte.
Le pareti in muratura crebbero di spessore per sopportare il peso di questi nuovi elementi in copertura.
Decisiva fù l’adozione della volta a crociera sorretta da quattro archi a tutto sesto ai lati e da due archi lungo le diagonali per risolvere il problema delle spinte. D’importanza centrale comunque erano i costoloni che permettevano di scaricare il peso sui pilastri.
L’esterno della chiesa romanica è generalmente movimentato da gallerie,lesene e archetti.
Un esempio di monumento romanico è l’abbazia di Cluny, che è stata costruita in tre fasi per far fronte all’espansione del monastero; la chiesa abbaziale era divisa in cinque navate e aveva due transetti.

Arte romana: riassunto

SCULTURA ROMANICA: CARATTERISTICHE

All’incrocio dei transetti si levavano cupole sormontate da torri che conferivano al complesso un aspetto fantastico.
L’arte romanica ebbe in Lombardia una precoce fioritura, infatti, i primi sintomi del rinnovamento si ebbero nella meta del X secolo quando, in alcuni edifici religiosi, si manifestò una tendenza a spezzare la compattezza delle superfici murarie, a creare spazi interni più complessi e articolati, e a rilevare gli elementi strutturali dell’architettura.
La basilica di Sant’Ambrogio (a Milano) fù fondata in età paleocristiana e trasformata in chiesa romanica nel corso dell’XI secolo durante l’affermazione dei comuni.

Scultura romanica: riassunto

SCULTURA ROMANICA: RIASSUNTO

La chiesa che era il vero e proprio centro della vita cittadina, si caratterizza per un’originale struttura architettonica che corrisponde alla duplice funzione, religiosa e civile dell’edificio.
La basilica è anche caratterizzata dalle ricche decorazioni scultoree,le forme degli animale e delle persone sono fatti in modo da creare un risalto dal fondo.
L’interno della chiesa è uno spazio articolato in cui gli elementi strutturali vengono sistematicamente messi in risalto,differenziando anche visivamente le funzioni statiche di ciascuno.
La navata centrale ampia il doppio delle due laterali, è suddivisa in quattro campanate, una sormontata da un triburio e tre coperte da volte a crociera.