Organi di senso

Appunto inviato da gnelovesmargarina
/5

Testo di riferimento: "immagini della biologia" - campbell, taylor, reece, simon. (5 pagine formato pdf)

I recettori sensoriali sono cellule contenute negli organi di senso che ricevono e trasferiscono le informazioni derivanti dall’ ambiente esterno (stimoli sensoriali) ai neuroni sensoriali (collegam.
sist.
nervoso), che a loro volta le trasportano al SNC per mezzo dei potenziali d’azione.
L’encefalo riceve le sensazioni (consapevolezza dello stimolo sensoriale) e le trasforma in percezioni, integrando i dati sensoriali con le altre informazioni immagazzinate in precedenza,
formando così un’ interpretazione mentale .
La ricezione di uno stimolo consiste nella conversione da parte del recettore sensoriale dell’impulso sensoriale in un impulso elettrico (trasduzione sensoriale, che avviene sulla membrana plasmatica del recettore) .
Quando i recettori sensoriali ad esempio rilevano la presenza di zucchero...
1) le molecole di zucchero entrano nel calice gustativo
2) si legano a proteine specifiche poste sulla superficie della membrana plasmatica del recettore, e questo legame da’ inizio alla
trasduzione sensoriale
3) vengo aperti e contemporaneamente chiusi alcuni canali ionici (potenziale generatore, che a differenza di quello d’azione risulta
modulato)
4) ogni recettore forma una sinapsi chimica con un neurone sensoriale, verso il qualediffondono i neurotrasmettitori portanti
l’informazione
5) essi vengono liberati a ritmo costante (flusso continuo di potenziali d’azione all’interno del neurone sensoriale) --> la frequenza di generazione dei potenziali d’azione segnala al cervello che il recettore sensoriale sta’ captando lo stimolo sensoriale
I diversi tipi di sapore (salato, dolce...) vengono percepiti poiché i neuroni sensoriali provenienti dagli organi di senso e trasportanti l’informazione la trasferiscono ad interneuroni di tipo diverso fra loro..