Batteri, protisti e funghi: riassunto di biologia

Appunto inviato da maraiannotta
/5

Sintesi che spiega cosa sono i batteri, i protisti e i funghi (3 pagine formato doc)

BATTERI PROTISTI E FUNGHI

Cellule procariote. I procarioti sono costituiti da un’unica cellula il cui patrimonio genetico non è avvolto da una membrana nucleare, ma si trova in una regione cellulare chiamata nucleoide.
Formano il gruppo di organismi più antico della terra e sono gli esseri viventi più semplici e numerosi presenti sul nostro pianeta. I procarioti sono i più piccoli organismi cellulari. Sono molto veloci nella riproduzione, poiché si riproducono per scissione binaria, un tipo di riproduzione asessuata in cui la cellula di partenza duplica il suo patrimonio genetico e si divide poi, dando vita a due cellule figlie geneticamente identiche. I procarioti possono sopravvivere là dove non resiste nessuna altra forma di vita.


-Classificazione dei procarioti. La classificazione dei procarioti su basi evolutive sembrava una meta irraggiungibile. Prima le varie caratteristiche utilizzate per la classificazione erano basate sul tipo di nutrizione, sulla presenza o meno di spore ed altri aspetti globali, oggi si è in grado di classificarli tenendo conto della loro struttura biochimica e delle loro relazioni evolutive. Studi approfonditi hanno portato gli scienziati alla conclusione che sulla Terra si sono distinte tre linee cellulari distinte, a cui corrispondono tre domini: Archea, Eubacteria e Eukarya. L’ultimo comprende tutti gli organismi costituiti da una o più cellule eucariote, mentre i primi due domini includono tutte le forme di vita procariote.
 

Batteri, protisti e funghi: descrizione

COSA MANGIANO I BATTERI

-Eubatteri. Gli eubatteri hanno colonizzati una grande varietà di habitat. Molti eubatteri sono parassiti e provocano danni all’organismo infettato, altri invece vivono con l’organismo ospite contribuendo allo svolgimento delle sue funzionalità. La parete esterna è formata da peptidoglicani, molecole complesse che sono proprie degli eubatteri e conferiscono alla parete resistenza e robustezza. A seconda della reattività della parete a una determinata tecnica di colorazione si distinguono due tipi di eubatteri: i Gram-positivi e i Gram-negativi. Gli eubatteri presentano anche forme differenti: vi sono i bacilli (a bastoncino), i ciocchi (a sfera), gli spirilli (ad elica) ed i bacillococchi (a forma ovale).
 

FUNGHI E BATTERI DIFFERENZE

-Archeobatteri. Il gruppo degli archeobatteri è stato individuato verso gli anni ’70. Gli archei possono essere aerobi o anaerobi. Gran parte di essi vive in condizioni ambientali estreme: gli alofili, si trovano in ambienti molto salati, i termoacidofili vivono in zone estremamente calde, gli acidofili popolano ambienti in cui il terreno ha un pH molto acido ed i metanogeni abitano nelle paludi e sintetizzano metano. Esistono, inoltre, archei che vivono in altri organismi. La parete cellulare degli archei, così come la membrana, è diversa da quella degli eubatteri ed entrambe le strutture sono formate da composti organici peculiari.