Mendel: schema

Appunto inviato da giulietta01
/5

Mendel: schema: la prima e seconda legge di Mendel, le interazioni tra gli alleli, geni, ambiente e fenotipo (3 pagine formato doc)

MENDEL SCHEMA

Mendel, con i suoi esperimenti sulle piante di pisello (Pisum sativum), giunse alla conclusione che:
- le unità base della trasmissione genetica sono elementi materiali, presenti in coppie
- tali elementi (oggi chiamati geni) mantengono intatte le loro caratteristiche nel corso di molte generazioni
- I due esemplari di ogni coppia di geni si separano durante la formazione dei gameti
Le piante di pisello (Pisum sativum) usate da Mendel nei suoi esperimenti
- normalmente, si autoimpollinano
- si possono sottoporre a impollinazione incrociata
- hanno alcuni caratteri che si presentano in due forme alternative (una dominante e l'altra recessiva).

Mendel e la genetica: schema

LE LEGGI DI MENDEL RIASSUNTO

Il fenotipo di un organismo è l'insieme delle caratteristiche fisiche, chimiche o comportamentali in esso osservabili.
- Il genotipo di un organismo è l'insieme dei geni presenti sui suoi cromosomi.


La legge della segregazione (prima legge di Mendel.

Negli esperimenti di incrocio di Mendel
- le piante di partenza di linea pura costituiscono la generazione parentale (o P)
- la progenie della generazione parentale costituisce la prima generazione filiale (o F1)
- la progenie della prima generazione filiale costituisce la seconda generazione filiale (o F2)

Leggi dell'ereditarietà di Mendel

MENDEL RIASSUNTO

In uno dei suoi primi esperimenti Mendel incrociò piante di linea pura a semi gialli con piante di linea pura a semi verdi:
- nella generazione F1 tutti i semi erano gialli
- nella generazione F2 (ottenuta per autoimpollinazione della F1) i semi gialli e verdi erano in rapporto 3:1
- tale rapporto è quello tra il carattere dominante e quello recessivo

Le 3 leggi di Mendel, spiegazione

GENETICA MENDELIANA

Dai risultati ottenuti con i suoi esperimenti Mendel dedusse che:
- i caratteri ereditari si trasmettono senza mescolarsi
- le “unità ereditarie” sono sempre presenti in coppia
- le coppie ereditarie sono gli alleli, cioè le forme alternative di un gene