Vertebrati

Appunto inviato da maraiannotta
/5

Breve riassunto sui vertebrati (2 pagine formato doc)

Le caratteristiche dei cordati
Dal punto di vista tassonomico i vertebrati rappresentano un subphylum appartenente al phylum Chordata.
Oltre alle specie viventi dei vertebrati il phylum dei cordati comprende specie di animali invertebrati raggruppate in due subphyla: i cefalocordati e i tunicati (o urocordati). Il Branchiostoma, un organismo che possiamo considerare come prototipo, presenta le quattro caratteristiche comuni a tutti i cordati, vertebrati compresi:
1. La corda dorsale, o notocorda; una struttura cilindrica cartilaginea che si estende per tutta la lunghezza del corpo e serve come organo di sostegno robusto ma flessibile.
2. Il cordone nervoso dorsale cavo; un tubo pieno di liquido che corre lungo la superficie dorsale dell’animale, sopra la notocorda.
3. La faringe con fessure branchiali; un apparato molto sviluppato nei pesci, nei quali svolge una funzione respiratoria.
4. La coda; formata da una massa di muscoli attorno ad uno scheletro assile. 
Il passaggio evolutivo dai cordati ai vertebrati è privo di testimonianze fossili, mentre la successiva evoluzione dei vertebrati è chiaramente documentata da molti reperti.


I vertebrati
I vertebrati comprendono sette classi di animali: tre di esse sono costituite da differenti gruppi di pesci, le altre quattro sono rappresentate dagli anfibi, rettili, uccelli e mammiferi. Tutti questi organismi sono caratterizzati da una colonna vertebrale, o spina dorsale, cioè da un supporto osseo flessibile che di solito costituisce la struttura assile dell’animale.


.