Glicolisi e ciclo di Krebs: riassunto e spiegazione

Appunto inviato da rlbrlb
/5

spiegazione della glicolisi e del ciclo di Krebs (2 pagine formato doc)

Glicolisi e ciclo di Krebs: riassunto e spiegazione.

In questo processo il glucosio viene rotto in due molecole più piccole di piruvato, la catena carboniosa del glucosio è costituita da 6 atomi di carbonio, la rottura porta alla formazione di 2 molecole identiche con esattamente tre atomi di carbonio l'una che prendono il nome di Acido piruvico o piruvato. Con questo passaggio della glicolisi oltre alla formazione di due molecole di piruvato si ha la produzione di una piccola quantità di ATP derivata dalla rottura della molecola in corrispondenza del carbonio 3 e dalla cattura di atomi di idrogeno da parte del NAD+.

Leggi anche Il ciclo di Krebs e la catena di trasporto degli elettroni

La glicolisi ha quindi la funzione di preparare gli zuccheri alle ossidazioni successive, è un processo che avviene indifferentemente dalla presenza o meno di ossigeno.
Ogni molecola di acido piruvico libera un atomo di carbonio in forma di CO2 e si forma in un gruppo acetile a due atomi di carbonio, inoltre vengono liberati due atomi di idrogeno catturati dal NAD+.

Leggi anche Glicolisi, ciclo di Krebs e la fosforilazione ossidativa

Ciclo di Krebs: In seguito alla glicolisi la molecola di acetile viene attaccata dal coenzimi acetil CoA ed è pronta ad entrare nel ciclo di Krebs o ciclo dell'acido citrico. Il ruolo del coenzima è quello di trasportare la molecola di acetato che possiede due atomi di carbonio ad una molecola con quattro atomi di carbonio (ossalacetato) per formare un composto a sei atomi di carbonio che è appunto l'acido citrico.

Leggi anche La glicolisi, il ciclo di Krebs e la respirazione cellulare

A questo punto il coenzima A si libera per andare a legare un'altra molecola di acetato, nei passaggi seguenti l'acido citrico perde due atomi di carbonio sotto forma di CO2 e molti atomi di idrogeno sono catturati dai trasportatori NAD+ e FAD, il composto a quatto atomi di carbonio (ossalacetato) che rimane rientra nel ciclo pronto ad accettare un nuovo gruppo di acetil CoA.