Riassunto sulla clonazione

Appunto inviato da disorderdivision
/5

spiegazione dei diversi tipi di clonazione, animale e vegetale (1 pagine formato doc)

Riassunto sulla clonazione - Coltivare una pianta partendo da una talea prova il fatto che una cellula vegetale differenziata può dividersi e svilupparti fino a diventare una pianta adulta.
Questa è usata per produrre centinaia o migliaia di cloni, organismi geneticamente identici partendo dalle cellule di una singola pianta. La clonazione delle piante è una tecnica ampiamente usata in agricoltura. Per alcune piante la clonazione è il solo mezzo utile dal punto di vista commerciale per ottenere nuove piante, in altri casi è usata per riprodurre piante con caratteristiche particolari come la capacita di generare con continuità un buon raccolto o resistere a malattie. Esiste un processo simile alla clonazione ma del tutto naturale che riguarda gli animali nota come rigenerazione ossia la ricrescita di parti del corpo perdute.
In alcuni animali come le stelle di mare le cellule di una parte del corpo che si è staccata possono tornare allo stato indifferenziato e svilupparsi dando origine a un nuovo organismo intero. 


La clonazione animale si ottiene mediante un processo noto come trasferimento nucleare. I primi esperimenti vennero effettuati su embrioni di rana e risalgono agli anni Cinquanta del Novecento e consiste nel sostituire il nucleo di una cellula uovo o di uno zigote con quello di una cellula somatica adulta. Le ripetute suddivisioni formano una blastocisti che costituisce la fase iniziale del normale sviluppo embrionale. Se l’animale che deve essere clonato è un mammifero il suo ulteriore sviluppo richiede l’impianto della blastocisti nell’utero di una cosiddetta madre sostitutiva.