Aria e acqua: caratteristiche

Appunto inviato da elisapignari
/5

Le caratteristiche dell'aria e dell'acqua e le cause di inquinamento: riassunto di scienze (2 pagine formato doc)

CARATTERISTICHE ARIA

L’aria.

L’atmosfera. Involucro gassoso che circonda il pianeta terra. Troposfera: strato più vicino al pianeta terra ha uno spessore di circa 11 km, permette la vita sul pianeta, costituita dal 78% azoto circa il 21% da ossigeno 1% da anidride carbonica vapore acqueo e gas nobili, particelle solide che costituiscono il pulviscolo atmosferico. Allontanandosi diminuisce la temperatura. Stratosfera: inversione termica man mano che salgo la temperatura aumenta, perché sopra c’è uno strato di ozono (O3) che trattiene i raggi ultra violetti provenienti dal sole e quindi protegge la terra, se riescono a passare possono provocare tumori e sono nocivi per tutti gli organismi viventi.
C’è stato un assottigliamento dello strato di ozono con la formazione sopra l’Antartide di una zona particolarmente povera di esso, detta Buco dell’ozono; i paesi si sono accordati decidendo di eliminare le sostanze che provocano un assottigliamento dello strato di ozono: cloro floro carburi indicati CFC gas propellenti usati negli impianti frigoriferi. Mesosfera: presenta un’inversione termica, la temperatura torna a diminuire allontanandomi dallo strato caldo dell’ozono. Termosfera esosfera: la temperatura aumenta perché mi avvicino più al sole. Termosfera: è la parte più alta, si trovano degli ioni, la cui presenza è importante per la comunicazione delle radio. Causa di aurore boreali, polari e australi. Esosfera: raggiunge la distanza dal suolo di 1000 km.

Ricerca sull'acqua

ACQUA E ARIA, SCIENZE

Le principali sostanze che determinano effetti nocivi sull’ambiente e sulla salute derivano da processi industriali, da mezzi di trasporto, impianti di riscaldamento, centrali termoelettriche e da impianti di incenerimento di rifiuti solidi. Quando queste sostanze superano certe concentrazioni non possono più essere disperse nell’atmosfera, provocando l’effetto serra il buco dell’ozono e le piogge acide. I più frequenti composti che si trovano nell’atmosfere inquinate sono: anidride solforosa, acido di azoto biossido di azoto, ossido di carbonio, piombo allo stato gassoso, clorofluorocarburi, l’anidride carbonica, l’ozono che a causa dell’inquinamento e dell’alta temperatura si forma in quantità maggiori provocando irritazioni alle mucose.
Anidride carbonica insieme ad altri composti come il metano, CFC, ossidi di azoto, è la diretta responsabile dell’effetto serra: l’atmosfera terrestre lascia passare le radiazioni provenienti dal sole che vanno a riscaldare la terra, la superficie terrestre rimette il calore assorbito mediante radiazioni di lunghezza d’onda maggiore delle precedenti, che rimanendo intrappolate dallo strato di gas che si comportano come i vetri di una serra determinano l’aumento della temperatura.

RICERCA SULL'ACQUA: PIOGGE ACIDE

Le piogge acide sono un altro problema, causate da le emissioni industriali come quelle di anidride solforosa e ossidi di azoto che interagiscono con il vapore acqueo dando vita all’acido solforoso anidride solforica, acido solforico, acido nitroso+acido nitrico. La presenza di questi acidi forti nelle goccioline di acqua costituisce le piogge e le nebbie acide. L’acqua piovana è sempre leggermente acida perché attraversando gli strati bassi della troposfera si arricchisce di acido carbonico.
Le piogge acide sono responsabili di gravi danni alla vegetazione, alle persone e animali provocando disturbi alle mucose e contribuiscono a un più veloce degrado del patrimonio artistico; determinano una diminuzione di specie lacustri incapaci de vivere in acque in cui il pH sia diminuito. Per bloccare il diffondersi dell’inquinamento si cercano fonti di energie alternative. L’acqua-

IMPORTANZA BIOLOGICA DELL'ACQUA

L’acqua è l’elemento più importante e diffuso in natura; è presente nell’aria allo stato di vapore, come liquido nei fiumi, nei laghi, nei mari e come solido nei ghiacciai e nelle nevi; inoltre è il maggior costituente delle piante e degli animali ed è essenziali per la vita sulla terra. Ciclo dell’acqua: le acque dei fiumi laghi e oceani evaporano continuamente e le particelle di vapore salgono verso l’alto dove, incontrando temperature sempre più basse condensano originando nubi, che sono un’insieme di minutissime goggioline. Queste piccole gocce possono unirsi tra loro diventare pesanti e riversandosi al suolo sotto forma di pioggia. La pioggia viene in parte assorbita dal terreno le acque sciolgono numerosi sali di cui si arricchiscono  e quando incontrano uno strato impermeabile fuoriescono come acque sorgive, oppure vi si depositano formando le falde acquifere.