Gas: definizione e proprietà

Appunto inviato da giupisara90
/5

Le sostanze allo stato gassoso, definizione e proprietà dei gas (2 pagine formato doc)

GAS DEFINIZIONE

Qualsiasi sostanza può presentarsi in uno stato:
Solido, quando ha volume e forma propria
- Liquido, quando ha volume proprio ma non forma propria
- Gassoso, quando non ha ne volume ne forma propri.

Tutto su Robert Boyle

SOSTANZE ALLO STATO GASSOSO

Sostanze allo stato gassoso: Una sostanza si dice allo stato gassoso quando le sue particelle non sono attratte tra loro, non sono legate in legami e si muovono indipendentemente le une dalle altre

I “gas ideali”:
- sono gas che non esistono in natura ma a cui si fa riferimento nelle trasformazioni dei gas
- convenzionalmente si definiscono ideali quei gas che hanno le seguenti caratteristiche:
- ogni particella è un punto matematico
- non ci sono forze di attrazione tra le particelle
- il movimento delle particelle è caotico (non segue nessuna direzione)
- quando le particelle si urtano, il loro urto è elastico (non produce energia).

Gas: definizione, proprietà e caratteristiche

PROPRIETA' DEI GAS

Le proprietà dei gas dipendono da:
- Il numero delle moli (nm M) (il numero delle particelle)
- La temperatura (T) di un gas (la velocità con cui le particelle si muovono)
- Il volume (V) di un gas (lo spazio a disposizione delle particelle x il loro movimento)
- La pressione (P) di un gas (data dagli urti delle particelle sulle pareti del recipiente)

Le trasformazioni dei gas:
- a T e - P cost.

-> all’aumentare del nm delle moli, il volume aumenta - V cost.
-> all’aumentare del nm delle moli, la pressione aumenta

- a nm M e T cost. -> P*V = k
Trasformazione isoterma (legge di Boyle): operando a Temperatura e Nm di Moli costanti, il prodotto dei valori di Volume e Pressione è costante (Volume e Pressione sono inversamente proporzionali)

- a nm M e V cost. -> P/T = k
- a nm M e P cost. -> V/T = k
- Il principio di Avogadro: Qualsiasi gas a Nm Moli, temperatura e pressione costante, occuperà uno stesso Volume -> n = 1 mole; t = 0°C; P = 1,0013 bar (1 atm) -> qualsiasi gas occuperà 22,4 l
- Equazione di stato dei gas perfetti (nelle trasformazioni dei gas, conoscendo 3 delle 4 variabili dell’equazione, è possibile calcolare la quarta) :
Ogni gas ha 1 temperatura, detta “temperatura critica” in cui l’Energia delle particelle è uguale all’energia dei legami che si possono instaurare tra di esse.

Gas: definizione di fisica

STATO GASSOSO DEFINIZIONE

Esistono 2 tipi di sostanze allo stato aeriforme:
- Vapori, ossia aeriformi che si trovano al di sotto della temperatura critica. Comprimendoli, avendo le particelle energia inferiore a quella dei legami chimici che si instaurano tra di esse, i vapori possono passare allo stato liquido.
- Gas, ossia aeriformi che si trovano al di sopra della temperatura critica. Comprimendoli, avendo le particelle energia superiore a quella dei legami chimici che si instaurano tra di esse, i gas non possono passare allo stato liquido.