Acidi e basi, ph, titolazione acidi/basi

Appunto inviato da sngiuggiola
/5

Definizioni, cenni storici, esperimenti di laboratorio (4 pagine formato doc)

Definizione: gli acidi e le basi sono classi di composti chimici che presentano proprietà opposte.
Gli acidi conferiscono una colorazione rossa alla tintura di tornasole e spesso reagiscono con i metalli liberando idrogeno gassoso; le basi conferiscono al tornasole una colorazione blu. Mescolando soluzioni acquose di un acido e di una base, si sviluppa una reazione detta di neutralizzazione, che ha la caratteristica di procedere rapidamente e di produrre un sale. Cenni storici Nel 1887 il chimico svedese Svante Arrhenius propose un criterio di classificazione per acidi e basi: in base a tale metodo si definisce acido un composto che, in soluzione acquosa, determina una concentrazione di ioni idrogeno (protoni) maggiore di quella che si riscontra in acqua pura, e basico un composto che, nelle medesime condizioni, determina un aumento di concentrazione di ioni idrossido OH-. La teoria di Arrhenius, per quanto di grande semplicità e chiarezza, limita tuttavia la definizione a specie contenenti rispettivamente idrogeno e ossidrili, e può essere applicata solo a soluzioni acquose..