Le malattie infettive: quali sono e come si trasmettono

Appunto inviato da tittisuperstar
/5

riassunto sullo sviluppo dell'infezione, la distribuzione delle malattie infettive nella popolazione e le sorgenti di infezione (2 pagine formato doc)

LE MALATTIE INFETTIVE: QUALI SONO E COME SI TRASMETTONO

Per infezione si intende la penetrazione e la moltiplicazione di un microrganismo patogeno nei tessuti di un essere vivente
Le malattie infettive hanno causa agenti unici e specifici, questo significa che un determinato agente patogeno è in grado di determinare una specifica malattia.
Per contagio si intende la trasmissione di una malattia da un individuo malato ad uno sano o da un animale all’uomo
Possiamo quindi affermare che una causa biologica necessaria diventa sufficiente quando intervengono delle concause.
Sviluppo dell'infezione.

La capacità che hanno virus e batteri di causare una malattia in un organismo che li ospita dipende sia dalle proprietà dell’aggressore sia dalla capacità di difesa dell’organismo aggredito.

Malattie infettive: epidemiologia e prevenzione


LE MALATTIE INFETTIVE: COME SI TRASMETTONO

Caratteristiche dell’aggressore:
- Patogenicità: capacità di causare una malattia
- Virulenza: capacità di dare manifestazioni cliniche più o meno gravi
- Invasività: capacità di moltiplicarsi e diffondersi nel corpo dell’ospite
- Resistenza: capacità di sopravvivere nell’ambiente
- Tossicità: capacità di produrre, all’interno dell’organismo, tossine, veleni dotati di potere antigene
- Carica batterica: numero di germi che contemporaneamente penetrano all’interno dell’organismo
- Contagiosità: capacità di “passare” da un malato o da un portatore ad un soggetto sano
- Antigenicità: capacità di stimolare in un organismo la risposta del sistema immunitario.

Epidemiologia delle malattie infettive: appunti d'igiene


LE MALATTIE INFETTIVE: QUALI SONO

Endemia: quando la malattia infettiva risulta costantemente presente all’interno di un determinato territorio
Epidemia: quando si manifestano improvvisamente numerosi casi di malattia nella popolazione
Pandemia: quando un’epidemia coinvolge intere nazioni o continenti
Il quoziente di morbosità indica il numero dei nuovi casi che si manifestano nella popolazione nella popolazione in un determinato intervallo di tempo
Le sorgenti di infezione.

Tipi di portatori:
- Portatori sani: soggetti che pur infettati non si sono mai ammalati e continuano ad eliminare l’agente infettante
- Portatori precoci: soggetti che eliminano l’agente patogeno ancor prima di mostrare i segni clinici della malattia (si trovano nella fase di incubazione della malattia)
- Portatori convalescenti (o ex-malati): soggetti che continuano ad eliminare i germi anche dopo l’avvenuta guarigione
- Portatori cronici: soggetti che continuano ad eliminare i germi anche dopo l’avvenuta guarigione per lunghi periodi (anni o addirittura decenni).

 

Malattie infettive: appunti