Contratti di rilevanza turistica

Appunto inviato da stefanorufa
/5

Riassunto sui contratti turistici (2 pagine formato doc)

I CONTRATTI DI RILEVANZA TURISTICA I CONTRATTI DI RILEVANZA TURISTICA TRASPORTO Il contratto di trasporto è quello con il quale una parte (vettore) si obbliga, in cambio di un corrispettivo, a trasferire persone o cose da un luogo ad un altro.
Oggetto di tale contratto è lo spostamento a proprio rischio da parte del vettore, di un bene materiale o di una persona da un luogo all'altro. La stipulazione del contratto, nel trasporto di persone è accompagnata dal rilascio al viaggiatore di un biglietto di viaggio, nel quale il contratto stesso è documentato. Il biglietto costituisce un documento di legittimazione, la cui esibizione è necessaria per esigere la prestazione del trasporto.
Quando il trasporto viene effettuato da imprese che gestiscono servizi di linea in situazione di monopolio(trasporti pubblici), vi sono due obblighi sanciti dalla legge da rispettare: l'obbligo di accettare tutte le richieste di trasporto, e l'obbligo di stipulare il contratto alle stesse condizioni contrattuali a chiunque ne faccia richiesta, senza preferenze.Il trasporto è normalmente oneroso, pertanto sono diverse le ipotesi di trasporto gratuito e trasporto amichevole. Il vettore risponde per l'inadempimento e il ritardo del trasporto, per cui è dovuto al risarcimento del danno se non prova che l'inadempimento è dovuto a causa a lui non imputabile. Il vettore risponde inoltre per i sinistri che colpiscono la persona del viaggiatore durante il viaggio, nonché per la perdita o l'avaria delle cose che il viaggiatore porta con sé(bagaglio), se non prova di aver adottato tutte le misure idonee ad evitare il danno.Il regime appena descritto trova applicazione anche nell'ipotesi di trasporto gratuito. Non è applicabile invece nel caso di trasporto amichevole, in cui manca una stipulazione contrattuale e quindi vengono applicate le norme generali sulla responsabilità contrattuale. Il trasporto di cose è un contratto consensuale. La consegna al vettore fa parte del momento esecutivo del contratto e da questa deriva l'obbligazione di custodia da parte del vettore. Le principali obbligazioni del vettore nel trasporto di cose sono: quella di ricevere in consegna le cose da trasportare; eseguire il trasporto secondo le modalità e nei tremini previsti nel contratto; riconsegnare le cose nel luogo di destinazione, dandone avviso al destinatario; custodire le cose da trasportare. Il vettore risponde per l'inadempimento e il ritardo, essendo tenuto al risarcimento del danno se non prova che l'inadempimento o il ritardo furono determinati da causa a lui non imputabile. Il vettore risponde anche per la perdita o l'avaria delle cose consegnategli dal momento in cui le riceve fino al momento in cui le consegna al destinatario, se non prova che la perdita e l'avaria è derivata da caso fortuito, oppure dalla natura o dai vizi delle cose traportate o dal loro imballaggio, ovvero per colpa del mittente o del destinatario. Documento di legittimazione: ha la funzione di identificare l'avente