Lo Stato e i suoi elementi costitutivi

Appunto inviato da giulio986
/5

Definizione di Stato e i suoi elementi costitutivi, ossia il popolo, il territorio e la sovranità. Riassunto sugli elementi costitutivi dello Stato italiano (2 pagine formato pdf)

COS'E' LO STATO

Lo Stato è l'organizzazione sovrana di un popolo su un territorio.

In altre parole, lo Stato è l'organizzazione politica di un popolo stanziato in un modo stabile su un territorio e sottoposto ad una autorità di governo. Nel linguaggio giuridico il termine Stato viene utilizzato per indicare sia lo Stato-apparato, cioè l'insieme di organi che esercitano un potere di supremazia nei confronti dei consociati, sia lo Stato-comunità, cioè l'insieme delle persone che sono soggette all'autorità dello Stato.
Lo Stato come apparato è una persona giuridica di diritto pubblico, nel senso che viene considerato un soggetto di diritto dotato di capacità giuridica (in quanto può essere titolare di diritti e di obblighi giuridici) e di capacità di agire (in quanto può compiere atti giuridici per mezzo dei suoi organi). L'acquisto della personalità giuridica da parte di uno Stato avviene con modalità diverse nei confronti dei propri cittadini e nei rapporti con gli altri stati.
Nei rapporti interni lo Stato acquista la sua personalità giuridica con la sua formazione, cioè nel momento stesso in cui riesce ad affermare di fatto la sua autorità in un popolo e su un territorio; nei rapporti esterni lo Stato acquista la personalità giuridica soltanto con il riconoscimento da parte degli altri stati.

Elementi costitutivi dello Stato: mappa concettuale

LO STATO E I SUOI ELEMENTI COSTITUTIVI

Gli elementi costitutivi dello Stato, senza i quali non potrebbe esistere dal punto di vista giuridico sono: popolo, territorio e sovranità.
IL POPOLO
: Primo elemento a costituire lo Stato è dato dall'insieme dei cittadini di una stato, indipendentemente dal luogo dove vivono o dove si trovano. È cittadino colui che possiede la cittadinanza di uno Stato. Dal concetto di cittadino si distingue quello di straniero. È uno straniero rispetto a uno stato chi ha la cittadinanza di un altro stato. In questo ambito è importante distinguere i cittadini comunitari, che sono quei cittadini che fanno parte di uno dei paesi dell’UE dai cittadini extracomunitari che devono ottenere permesso o carta di soggiorno. Infine dai cittadini e dagli stranieri si distinguono gli apolidi e cioè coloro che non possiedono alcuna cittadinanza.

Lo Stato: definizione

LO STATO DEFINIZIONE

In generale, la cittadinanza di uno Stato ha due criteri:
1) Diritto di sangue (o discendenza):
Come quello applicato in Italia. Ad esempio il figlio nato da padre italiano o madre italiana, indipendentemente se la nascita avviene in Italia o all’estero, è cittadino italiano.
2) Diritto del suolo: Come quello applicato negli USA dove basta nascere in territorio americano per acquisire la cittadinanza.
La cittadinanza italiana può essere acquistata principalmente in tre modi: per nascita, per matrimonio o per concessione.
E’ cittadino italiano per nascita il figlio di padre o di madre italiani, anche se nato all’estero (èdunque sufficiente che un solo genitore abbia la cittadinanza italiana perché essa venga automaticamente trasmessa al figlio).

Gli elementi costitutivi dello Stato Italiano: popolo, territorio e sovranità

LO STATO DIRITTO

Diventa cittadino italiano per matrimonio lo straniero o la straniera che sposa una cittadina o un cittadino italiano, purché risieda in Italia da almeno 6 mesi al momento del matrimonio (altrimenti acquista la cittadinanza italiana dopo 3 anni);
Può diventare cittadino italiano per concessione lo straniero che, essendo in possesso di determinati requisiti (per esempio l’aver risieduto in Italia per un certo numero di anni), presenta domanda al capo dello stato; il tal caso la cittadinanza è concessa con decreto del presidente della repubblica.

Elementi costitutivi dello Stato: riassunto