Contratto di assicurazione

Appunto inviato da sarakka91
/5

Definizioni in ambito assicurativo. (3 pagine formato doc)

Impresa di assicurazione impresa commerciale (nel codice: impresa soggetta a registrazione), con la funzione di stipulare in massa contratti di assicurazione, cioè: contratti con cui l’assicuratore, dietro corrispettivo (premio) si obbliga a rivalere l’assicurato del danno a esso prodotto da un sinistro (assicurazione contro danni, funzione di indennità), oppure si obbliga a pagare un capitale o rendita al verificarsi di un evento attinente alla vita umana (assicurazione sulla vita; funzione previdenziale) l’impresa si assume il rischio di del verificarsi di sinistri (rischio: la probabilità del verificarsi di un evento dannoso, come furto, incendio, morte o malattia; l’evento dannoso è il sinistro).
 l’impresa ricava dai premi raccolti tra gli assicurati; e usa questo ricavo per indennizzare gli assicurati.
Il profitto, si fonda sulla calcolabilità dei rischi che l’impresa assume (attraverso statistiche).
In ogni ramo assicurativo (incendio o furto, o vita...) vigono premi diversi.
CONTROLLO PUBBLICO: l’impresa inizia il ciclo incassando i premi, e dopo paga le eventuali indennità.
anche le imprese di assicurazione (come le banche) sono sottoposte alla vigilanza pubblica, esercitata dall’Isvap (istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private di interesse collettivo).
l’attività assicurativa può essere esercitata solo da imprese autorizzate dall’Isvap.
CONTRATTO DI ASSICURAZIONE: il contratto si perfeziona con il consenso delle parti; quindi l’assicurazione rimane sospesa sino a quando il contraente non paga la prima rata del premio.