I diritti reali

Appunto inviato da jennifer007
/5

I diritti reali, proprietà, comunione, multiproprietà, usufrutto, diritto reale d'uso, abitazione, superficie, enfiteusi e servitù (3 pagine formato docx)

I DIRITTI REALI

Tra i diritti soggettivi compaiono sia i diritti patrimoniali che i diritti non patrimoniali.

I diritti patrimoniali comprendono i diritti reali e i diritti di credito. I diritti reali consistono in un potere che si esercita direttamente sulla cosa e si può far valere verso tutti. I diritti di credito consistono nel potere riconosciuto ad un soggetto di pretendere un determinato comportamento da un altro soggetto.
I  caratteri dei diritti reali sono: la patrimonialità, l’immediatezza, l’assolutezza e la tipicità. La patrimonialità è il carattere che accomuna i diritti reali ai diritti di credito in denaro; l’immediatezza è un carattere specifico dei diritti reali, il titolare più operare direttamente sull’oggetto senza aver bisogno di un altro soggetto che intervenga; l’assolutezza differenzia i diritti reali dai diritti di crediti; la tipicità è relativa al fatto che tutti i diritti reali sono previsti dalla legge.

I diritti reali su cosa altrui: diritti di garanzia e diritti di godimento


DIRITTI REALI DI GARANZIA

Il diritto reale più importante è il diritto di proprietà, a cui si contrappongono i diritti sulla cosa altrui, detti anche frazionari perché hanno un contenuto più ristretto rispetto alla proprietà che può consistere in una limitazione dei diritti di godimento e in un assoggettamento della cosa al soddisfacimento di un diritto di credito, cioè in diritti di garanzia.
L’art.

832 del C.c. definisce la proprietà ‘’il diritto di godere e disporre delle cose in modo pieno ed esclusivo entro i limiti e con l’osservanza degli obblighi stabiliti dall’ordinamento giuridico’’.
La proprietà può essere elastica poiché le facoltà del proprietario tornano automaticamente ad espandersi appena i limiti vengono meno.
L’art. 42 della Costituzione dice che ‘’la proprietà privata è riconosciuta dalla legge, che ne determina i modi d’acquisto, di godimento e i limiti, allo scopo di assicurarne la funzione sociale e di renderla accessibile a tutti’’.

Diritti reali di garanzia: definizione


DIRITTI REALI SU COSA ALTRUI

Il diritto di proprietà ha diversi limiti, limiti posti nell’interesse pubblico e limiti nell’interesse privato. Fra i numerosi limiti posti nell’interesse pubblico vi è l’espropriazione di beni immobili che appartengono a privati per la realizzazione di opere di pubblica utilità. I limiti legali del diritto di proprietà  nell’interesse privato si risolvono con i rapporti di vicinato.
Le principali norme sono: gli atti di emulazione; le immissioni, l’accesso al fondo, le distanze nelle costruzioni, le finestre sul fondo del vicino, lo stillicidio e l’uso delle acque private.