contratti per la produzione e scambio di beni

Appunto inviato da lalababa
/5

Caratteri e disciplina del contratto d'opera, spedizione, deposito e trasporto (4 pagine formato doc)

Untitled CONTRATTO D'OPERA È un contratto dove una parte si obbliga a compiere, dietro corrispettivo di un prezzo, un opera o un servizio prevalentemente con lavoro proprio e senza vincoli di subordinazione nei confronti del committente.
Attraverso questa figura contrattuale si instaura tra le parti un rapporto di lavoro autonomo con le caratteristiche del contratto di lavoro subordinato. Tale contratto si distingue dal mandato per il fatto di avere per oggetto non il compimento di atti giuridici bensì di atti materiali (opera o servizio). CARATTERISTICHE: - è a titolo oneroso; - è consensuale; - ha effetti obbligatori; - è a prestazioni corrispettive. Il corrispettivo è a favore del prestatore d'opera, è convenuto dalle parti e determinato secondo le tariffe professionali, gli usi oppure stabilito dal giudice in relazione al risultato.
Il prestatore d'opera si obbliga a conseguire un certo risultato che deve essere prevalentemente frutto del lavoro proprio (piccole imprese o artigiani). L'opera deve essere eseguita a regola d'arte rispettando le condizioni stabilite dal contratto. Se non è stata eseguita l'opera come richiesto il committente che ha la possibilità di controllo, deve dare un congruo termine a cui il prestatore d'opera si deve adeguare; se non continua ad avere ciò che ha richiesto il committente può recedere dal contratto e chiedere il risarcimento del danno. Una volta terminata l'opera può presentare: - difformità o vizi che sono noti al committente o da lui facilmente riconoscibili (opera non conforme alla richiesta); se questi sono noti o facilmente riconoscibili la responsabilità del prestatore d'opera viene meno; - difformità o vizi occulti: il committente ha 8 giorni per denunciare il vizio da quando li ha riconosciuti e deve esercitare azione di prescrizione entro un anno dalla consegna dell'opera. Il contenuto della responsabilità del prestatore d'opera si ricava dalla disciplina dell'appalto. Il committente può sempre recedere durante l'esecuzione, ma deve pagare l'opera svolta fino a quel momento, le eventuali materie prime acquistate e il mancato guadagno. Se l'esecuzione dell'opera diventa impossibile a causa non imputabile ad alcuna delle parti il contratto è risolto ma il committente deve al prestatore d'opera un compenso per il lavoro già svolto commisurato all'entità della parte d'opera compiuta. L'APPALTO È un contratto col quale l'appaltatore si obbliga, dietro corrispettivo, a compiere un opera o un servizio con l'organizzazione dei mezzi necessari e con la gestione a proprio rischio. CARATTERISTICHE: - consensuale; - oneroso; - a prestazioni corrispettive; - commutativo: le parti sanno quali sono vantaggi e svantaggi; - ha per oggetto un opera o un servizio: cioè è una prestazione di fare; - l'attività è svolta dall'appaltatore con gestione propria e a proprio rischio (obbligazione di risultato); - l'opera o il servizio sono effettuati con organizzazioni di mezzi (grandi imprese commerciali); Appalto si distin