Diritto, le obbligazioni: riassunto

Appunto inviato da miele86ve
/5

l'inadempimento delle obbligazioni, il risarcimento dei danni per inadempimento o ritardo, le modificazioni soggettive delle obbligazioni. Riassunto di diritto sulle obbligazioni (6 pagine formato doc)

DIRITTO LE OBBLIGAZIONI RIASSUNTO

Diritto le obbligazioni riassunto.
Inadempimento dalle obbligazioni: responsabilità.

il debitore deve eseguire la sua prestazione in modo preciso e puntuale se ciò non avviene egli viene considerato inadempiente e responsabile degli effetti negativi del mancato adempimento nei confronti del creditore.
art.2704 del c.c. dice che il debitore inadempiente risponde dell'adempimento(totale o parziale) dell'obbligazione con tutti i suoi beni presenti e futuri.egli è tenuto al risarcimento se non prova che l'inadempienza è avvenuta per causa a lui non imputabile.
si distingue solitamente la responsabilità contrattuale( o per inadempimento) e la responsabilità extracontrattuale (o per colpa).

Riassunto di diritto sulle obbligazioni


OBBLIGAZIONI DIRITTO PRIVATO RIASSUNTI

Il debitore può liberarsi dalla responsabilità dell'inadempimento solo se dimostra che la prestazione è derivante da causa a lui non imputabile (art.1218) il debitore ha l'onere di prova del fatto che la prestazione è diventata oggettivamente impossibile e le cause erano imprevedibili(terremoti, alluvioni)o di forza maggiore tra i quali rientrano anche il fatto del terzo(terzo soggetto impedisce al debitore di adempiere) e l'ordine delle autorità( disposizioni del governo o parlamento).
non sempre il debitore può dimostrare l'oggettiva impossibilità:
- per le prestazioni di dare:
quando si tratta di cose di genere(denaro) il debitore non può mai provare l'impossibilità oggettiva.
quando si tratta di cose di specie l'oggettiva impossibilità si può dimostrare facilmente
- per le prestazioni di fare:
obbligazioni di mezzi
è considerata immpossibilità oggettiva la malattia e l'infortunio che impediscono al debitore di adempiere.
impossibilità della prestazioni in obbligazioni di mezzi, nel caso in cui si stato indetto uno sciopero(generale --> causa a lui non imputabile.

Aziendale--> l'imprenditore deve dimostrare di aver fatto tutto il possibile per venire incontro alle richieste dei lavoratori)
- per le prestazioni di non fare:
ogni attività positiva da parte del debitore è considerata inadempimento.

Le obbligazioni in diritto privato


LE OBBLIGAZIONI RIASSUNTO

Il debitore volontariamente inadempiente è in dolo, egli è in colpa quando l'inadempimento deriva da causa a lui imputabile anche senza volontarietà.
si può parlare di mancata diligenza nel dare la prestazione con caratteristiche di Imprudenza(-->comportamento attivo senza la necessaria accortezza) Negligenza(atto passivo, non ci si comporta come la situazione richiede) e Imperizia(--> si agisce senza la necessaria abilità e perizia)
la legge riconosce 3 gradi di colpa:
1)colpa lievissima: non usare la diligenza delle person edotate di eccezzionale prudenza e attenzione.
2)colpa lieve:non usare la diligenza di una persona di medià capacità.
3)colpa grave:non usare la diligenza propria di ogni individuo.
La responsabilità può essere limitata attraverso la pattuizione dei soggetti(art.1229) è considerato nullo l'accordo che esclude o limita la responsabilità del debitore x dolo o colpa grave.