DIRITTO PUBBLICO, ELEMENTI STATO, FORME DI GOVERNO

Appunto inviato da pollo15
/5

DIRITTO PUBBLICO, ELEMENTI STATO, FORME DI GOVERNO ottimi riassunti appunti (8 pagine formato doc)

Ethan Frome DIRITTO 1999-2000 INTRODUZIONE: IL DIRITTO PUBBLICO Il diritto pubblico s'inserisce nell'ambito del diritto positivo, in altre parole quel complesso di norme (regole di comportamento obbligatorie) e organi competenti che disciplinano l'uomo e la società per una pacifica convivenza.
Le norme giuridiche sono prescrizioni, regole comportamentali che devono essere rispettate da tutti i cittadini e le loro caratteristiche sono: Obbligatorietà non rispettandole il trasgressore incorrere in sanzioni pecuniarie, detentive e amministrative Astrattezza sono state scritte basandosi su casi astratti e non concreti Generalità devono essere rispettate dalla pluralità Gli atti e i fatti che contengono le norme giuridiche e che servono per crearle, modificarle o estinguerle sono le fonti del diritto. Le fonti del diritto sono molte e funzionano in base al principio della gerarchia delle fonti, dove le fonti di grado più elevato possono contrastare, (modificare o abrogare) le fonti di grado inferiore.
La gerarchia delle fonti è così suddivisa: Fonti costituzionali Costituzione e leggi costituzionali Fonti primarie Regolamento comunitario-leggi statali regionali e provinciali-decreto legge, decreto legislativo Fonti secondarie I regolamenti (governativo, locale, scolastico etc.) Fonti consuetudinarie usi e consuetudini (fonte fatto). Il diritto nazionale si divide in: Privato Diritto civile rapporti giuridici tra privati non imprenditori Diritto commerciale rapporti tra privati imprenditori Diritto del lavoro rapporti con il lavoro: legislazione sociale, diritto sindacale Diritto della navigazione sia per la navigazione marittima, interna e aerea Pubblico Diritto costituzionale disciplina il funzionamento degli organi statali e i loro rapporti con i cittadini Diritto amministrativo disciplina il funzionamento della pubblica amministrazione Diritto penale disciplina i fatti illeciti e ne prevede le sanzioni (fonte: codice penale) Diritto processuale (civile penale amm.) disciplina lo svolgimento dei processi Diritto ecclesiastico disciplina i rapporti giuridici tra lo stato e le chiese (concordato con la cristiana e intese con le altre) I codici sono un elenco ordinato di norme omogenee (codice di procedura penale, civile) Esistono dei criteri per distinguere il diritto pubblico dal diritto privato: 1°analisi in base alla qualità dei soggetti Il diritto pubblico è esercitato da soggetti con potere imperativo, supremo mentre quello privato è esercitato da soggetti sullo stesso piano. Ma non è totalmente vero in quanto lo stato può agire come privato e non usare il suo potere di supremazia (i rapporti tra organi costituzionali, contratti pubblici) 2°analisi in base all'interesse tutelato In quanto il diritto pubblico mira a perseguire interessi generali della collettività nel suo complesso mentre il diritto privato mira a tutelare interessi speciali o individuali (è detto comune perché riguarda tutti in generale).Ma anche questo è parzialmente vero perch