Cos'è un obbligazione

Appunto inviato da joey019
/5

Definizione di obbligazione, le fonti dell'obbligazione, elementi costitutivi del rapporto giuridico, la successione nel credito e nel debito e le obbligazioni pecuniarie. Cos'è un obbligazione? (4 pagine formato doc)

COS'E' UN OBBLIGAZIONE

3° capitolo di diritto.

Primo paragrafo.
•    L’obbligazione, è il vincolo giuridico in forza del quale un soggetto (debitore), è tenuto ad attuare un determinato comportamento a favore di un altro (creditore).
È obbligatorio quasi ogni rapporto giuridico nato con la stipula di un contratto.
•    Il rapporto giuridico,è il complesso di situazioni giuridiche attive (diritti) e passive (obblighi) che intercorre fra i soggetti del rapporto stesso, tuttavia assume maggior evidenzia il lato passivo, vale a dire l’obbligo del debitore. Pertanto quello che caratterizza il rapporto obbligatorio è la soggezione di una parte all’altra, il che giustifica l’appellativo di obbligazione.
•    Il debitore, non soltanto è tenuto al rispetto di n certo comportamento ma, posto dall’ordinamento troviamo per entrambe le parti, l’ordine di correttezza, dello svolgimento del rapporto obbligatorio.
•    Il vincolo giuridico, è la norma che vincola e lega i soggetti dell’obbligazione.
Esso attribuisce al creditore di poter ricorrere all’autorità giudiziaria per ottenere quanto gli è dovuto nel caso che il debitore  inadempie alla sua prestazione.
•    I vicoli non giuridici, non ricevono alcuna tutela dall’ordinamento giuridico, e,queste obbligazioni in cui il creditore è privo di potere, sono dette imperfette.

Cos'è un obbligazione nel diritto privato


COS'E' UN OBBLIGAZIONE PECUNIARIA

Secondo paragrafo.
•    Le fonti dell’obbligazioni, sono quegli atti o fatti dai quali le obbligazioni traggono origine, e sono:
1.    contratto: l’accordo tra due o più parti che volontariamente modificano i rapporti giuridici patrimoniali fra loro;
2.    il fatto illecito: è obbligato al risarcimento chiunque categoria ad altri un danno ingiusto;
3.    ogni altro fatto o atto idoneo a produrre obbligazioni. Appartengono a questa categoria: 1) la promessa unilaterale; 2) la gestione di affari altrui; 3) il pagamento del debito; 4) il pagamento dell’indebito.
Le fonti non contrattuali delle obbligazioni:
•    La promessa unilaterale, consiste nella dichiarazione di volontà con cui un soggetto si obbligaa compiere una determinata prestazione a favore di un altro soggetto indipendentemente dalla sua accettazione.
Ciò è possibile sono nei casi tassativamente indicati dalla legge, ovvero:
1.    promessa di pagamento (prometto di darti 1000euro) e ricognizione (ti sono debitore di 1000 euro);
2.    promessa al pubblico: è la promessa di una prestazione compiuta da un soggetto a favore di chi si trovi in una determinata situazione o compia una determinata azione (art su di un giornale, compro…). Colui che promette è vincolato dalla promessa la quale potrà essere revocata prima della sua scadenza eventualmente stabilita;
3.    titoli di credito, cambiale assegni ecc…

Le obbligazioni nel diritto privato, riassunto


COS'E' UN OBBLIGAZIONE IN DIRITTO

Gestione di affari altrui, ricorrere quando un soggetto (gestore), senza esservi obbligato e senza aver avuto un incarico, assume l’amministrazione di uno o più affari patrimoniali altrui.
Il gestore rimane obbligato  a continuare con diligenza la gestione degli affari altrui finché il proprietario non vi provveda personalmente,purché ricorrano delle condizioni previste dalla legge, cioè:
1.    l’utilità iniziale della gestione:
2.    la mancanza di un divieto alla gestione da parte del soggetto interessato;
3.    la consapevolezza del gestore di agire a favore altrui;
4.    la capacità di agire del gestore.

Rapporto obbligatorio nel diritto privato, appunti