Il sistema bancario e l'emissione della moneta

Appunto inviato da sarakka91
/5

Riassunto sul sistema bancario e sull'emissione della moneta. Approfondimento sulla storia della moneta in Italia (2 pagine formato doc)

IL SISTEMA BANCARIO E L'EMISSIONE DELLA MONETA

Il sistema bancario e l'emissione della moneta.

La moneta è l’elemento fondamentale che da vita al sistema monetario di un Paese.
Per sistema monetario si intende l’insieme delle monete che circolano in uno Stato e da tutte le norme che ne disciplinano l’emissione, la circolazione e l’eventuale dismissione.
Nei vari secoli si sono succeduti sistemi monetari di tipo diverso.
Negli ultimi 100 anni si sono succeduti diversi sistemi tra cui il Gol Standard (in vigore dal 1870 fino alla 1° Guerra Mondiale).
Questo sistema prevedeva una corrispondenza fissa tra la qualità di moneta che circolava all’interno di uno Stato e la riserva in oro (cioè ogni Stato doveva tenere una corrispondente riserva in oro proporzionale al valore della moneta che emetteva in circolazione).
Ogni moneta aveva un valore corrispondente a una certa quantità d’oro stabilita dalle autorità monetarie.
I biglietti di Banca in circolazione erano convertibili in oro presso le banche centrali che avevano adottato questo sistema.

Il sistema bancario: riassunto

SISTEMA BANCARIO: RIASSUNTO

Tra le 2 guerre mondiali, il sistema venne sostituito da un altro, da Gold Exchange Standard che richiamava alcuni caratteri del sistema precedente ma aveva in più un vantaggio.
L’oro serviva anche come se lo stesso metallo prezioso circolava tra i Paesi in modo indipendente.
Due monete particolari come il dollaro statunitense e la sterlina inglese, conservarono la loro convertibilità in oro mentre le altre monete potevano essere convertite in oro solo attraverso le due monete di riferimento.
Nel 1944 con gli accordi di Bretton Woods viene stabilito un nuovo sistema monetario, Gold Exchage Standard a cambi regolati.
Questo sistema lasciò il dollaro Americano come valuta di riserva liberamente convertibile in oro e la possibilità di regolare i cambi tra le altre monete e il dollaro.
Nel 173 questo sistema monetario fu nuovamente sostituito da un sistema a cambi fruttati e l’oro finì di essere in metallo prezioso di riferimento; in quel periodo all’oro, in determinate aree geografiche, si sostituirono alcune monete di riferimento dello Yen Giapponese.
Successivamente l’Europa ha costituito il sistema monetario Europeo Sme con l’unità di conto chiamata ECU.

IL SISTEMA BANCARIO IN ITALIA

La moneta in Italia. Sappiamo che il baratto è stato sostituito dalla moneta-merce la quale è diventata la prima vera moneta quando è coniata con metalli preziosi, come oro e argento.
dalla fine del XIX secolo nel nostro paese le monete sono state messe in circolazione da un unico istituto di immissione, cioè la Banca d’Italia.
Prima di questo periodo, in Italia, esistevano più istituti di immissione, ma nel 1893 con la fondazione della Banca d’Italia cercarono di svolgere tale funzione anche altre banche.
La Banca d’Italia, è l’unico istituto bancario autorizzato all’emissione della moneta, in un sistema economico, è funzione essenziale per la vita dello stesso.
La Banca d’Italia emetta moneta (cioè da moneta ad altri soggetti economici quali, le altre banche, o il ministero dell’economia finanziaria) si dice che crea moneta nel sistema Economico; mentre quando ritira la moneta dagli stessi soggetti si dice “che la distrugge”.
In altre parole, quando la Banca d’Italia, presso di se la moneta stessa non è più nel sistema economico (= è l’insieme di soggetti economici che, attraverso determinati mezzi e risorse cerca di raggiungere il benessere della collettività).

.