Riassunto sullo Stato e il Parlamento italiano

Appunto inviato da andrea497
/5

riassunto sullo Stato, il Parlamento, la formazione delle leggi, il Parlamento e l'economia e le altre funzioni del Parlamento (2 pagine formato doc)

Riassunto sullo Stato e il Parlamento italiano - Lo Stato è un insieme di persone che vivono in un determinato territorio seguendo delle determinate leggi.

Lo stato quindi è formato principalmente da tre parti: il popolo, il territorio e le leggi. Con il termine di popolo intendiamo tutte quelle che persone che vivono in quel determinato territorio quindi con questo anche i cittadini non italiani. Con il termine di territorio intendiamo quella parte di terra delimitata da dei confini fisici o politici dentro i quali si seguono una determinata legge.

Leggi anche La composizione del Parlamento

Le leggi invece sono delle regole che devono essere seguite da tutti i cittadini di un unico stato.
La legge più importante dello Stato Italiano è la Costituzione approvata il 22 dicembre 1947. Lo stato è una persona giuridica. Le persone giuridiche che compiono delle atti giuridici vengono chiamati organi. L'ordinamento giuridico stabilisce le condizioni e le modalità dei compiti svolti dagli organi in base al principio di legalità.

Leggi anche Il Parlamento italiano

Anche nel nostro Stato vale il principio della separazione dei poteri:quello legislativo, quello esecutivo e quello giudiziario. Il potere legislativo cioè di emanare le leggi va al Parlamento, il potere esecutivo cioè di far seguire le leggi non solo ai cittadini dello Stato ma anche allo Stato stesso va al Governo ed infine il potere giudiziario cioè di giudicare se lo Stato o i cittadini hanno seguito la legge o se hanno commesso una infrazione alla Magistratura. Oltre a questi tre organi c'è il Presidente della Repubblica e la Corte Costituzionale.
Gli organi costituzionali possono essere: individuali cioè formati da un'unica persona fisica e collegiali cioè formati da due o più persone fisiche. Le persone fisiche possono essere scelte per elezione e per nomina. Per elezione quando c'è una scelta tramite le elezioni politiche mentre per nomina quando avviene da parte di un organo ad esempio quando una camera sceglie i giudici della corte costituzionale.

Leggi anche Schema del Parlamento italiano