Il fattore lavoro

Appunto inviato da xkyrax
/5

Presentazione in .pps: analisi del fattore lavoro. Lavoratori autonomi, parasubordinati, subordinati. Norme (11 pagine formato pps)

La risorsa lavoro viene definita strategica in quanto determinante per il raggiungimento degli obiettivi generali di medio\lungo termine dell’impresa, come la sua sopravvivenza.
ll’interno dell’azienda si crea il bisogno di cercare figure in grado di soddisfare le proprie necessità. LAVORATORI PARASUBORDINATI: (o lavoro atipico) lavoratori autonomi con redditi derivanti da attività professionali: COLLABORATORI COORDINATI E CONTINUATIVI, LAVORATORI A PROGETTO, SPEDIZIONIERI DOGANALI, DOTTORATI DI RICERCA, VENDITORI PORTA A PORTA, CARICHE PUBBLICHE IN ENTI TERRITORIALI. NOTA BENE: il lavoro parasubordinato non va confuso con il lavoro subordinato, in quanto esso si differenzia per alcuni motivi: Non ha un orario di lavoro da rispettare.
Non ha un vincolo di subordinazione. La retribuzione è stabilita dal progetto. Prestazioni svolte da un soggetto <> (art. 2094 c.c.). Le caratteristiche del lavoro subordinato sono: Rispetto dell’orario di lavoro; Vincolo di subordinazione; Retribuzione stabilita fissa.