Classificazione e caratteristiche delle imprese industriali

Appunto inviato da clarkkent1986
/5

La produzione e le sue caratteristiche, scelte relative alla produzione, il sistema informativo aziendale e classificazione delle imprese industriali (2 pagine formato doc)

CLASSIFICAZIONE E CARATTERISTICHE DELLE IMPRESE INDUSTRIALI

Imprese industriali: economia aziendale.

La produzione e le sue caratteristiche: Le imprese industriali sono aziende di produzione diretta che attuano la trasformazione fisico-tecnica di determinate materie prime o semilavorate in prodotti finiti da avviare al consumo finale o all’impiego in ulteriori attività produttive mediante lo scambio di mercato.
A seconda della destinazione del prodotto possiamo suddividere due tipologie:
- La produzione in senso stretto, costituita da tutte le operazioni che determinano una trasformazione fisica dei materiali impiegati.
- Il montaggio o assemblaggio, si provvede a mettere insieme varie parti provenienti da precedenti lavorazioni.
La moderna produzione industriale presenta alcuni aspetti caratteristici:
- Orientamento alla soddisfazione del cliente, rappresenta l’elemento fondamentale della strategia produttiva e commerciale delle imprese industriali che devono realizzare opportune ricerche di mercato al fine di realizzare il prodotto giusto per soddisfare il cliente.
- Apertura all’innovazione tecnologica, l’applicazione dell’elettronica e dell’informatica ha consentito di passare dalla fase della meccanizzazione ad una fase di accentuata automazione dei processi produttivi, grazie all’introduzione di macchinari via via più evoluti.

Le imprese industriali: tesina di economia

IMPRESE INDUSTRIALI: ECONOMIA AZIENDALE

La qualità totale, l’azienda non deve essere attenta soltanto a prevenire i difetti nei vari stadi della lavorazione ma anche a migliorare tutti i servizi connessi alla produzione dei beni alla loro distribuzione e ai rapporti con la clientela
Nuovi sistemi di gestione della produzione, hanno come obiettivi fondamentali: la riduzione dei costi, la riduzione dei capitali investiti in scorte e l’incremento della produttività aziendale.

Un esempio di nuovo sistema è il Just in time, consiste nel fabbricare i prodotti nella quantità e nei tempi richiesti dal mercato, riducendo al minimo i tempi di attesa dei materiali e dei componenti necessari facendoli giungere al momento giusto sulla linea di produzione

Crisi delle imprese industriali: tesina

CLASSIFICAZIONE DELLE IMPRESE INDUSTRIALI

Scelte relative alla produzione. Le scelte relative alla produzione devono essere attuate in modo da raggiungere con efficienza gli obiettivi ad essa assegnati. Esse riguardano:
La capacità produttiva globale, è data dal volume di produzione o servizi produttivi ottenibili in un determinato periodo di tempo. Le sue dimensioni dipendono: dalla domanda del mercato da soddisfare, la stagionalità delle vendite, politica di make o buy adottata.
La flessibilità, è la capacità del sistema produttivo di variare il “mix” dei prodotti o di introdurre prodotti nuovi in tempi brevi e costi contenuti.
L’elasticità, è l’attitudine del sistema produttivo a variare rapidamente il volume di produzione in relazione alla domanda di mercato.
L’automazione, cioè l’affidamento del lavoro umano a delle macchine che permettano la riduzione dei tempi e dei costi di produzione.