Sistema bancario italiano: riassunto

Appunto inviato da heiboe
/5

Gli aspetti principali del sistema bancario italiano in seguito al trattato di Maastricht. Riassunto sul sistema bancario italiano e le banche (10 pagine formato doc)

SISTEMA BANCARIO ITALIANO: RIASSUNTO

Capitolo 1: Il sistema finanziario e le banche.

Gli intermediari finanziari - Il credito è il diritto del creditore che ha effettuato una prestazione attuale di ottenere una controprestazione futura. Le operazioni di credito possono essere suddivise a seconda che avvengano direttamente tra le parti o attraverso degli intermediari, in crediti diretti e indiretti; invece a seconda della categoria economica del debitore, abbiamo i crediti alla produzione se il debitore è un’impresa e il credito al consumo se il debitore è una famiglia.
Il principale intermediario finanziario è la banca. L’attività bancaria che essa svolge consiste nella raccolta del risparmio tra il pubblico e nell’esercizio del credito.
La presenza delle banche porta diversi vantaggi: permette di raccogliere anche risparmi molto piccoli per unirli e finanziari l’attività produttiva del Paese; offre ai risparmiatori un elevato grado di sicurezza; e attraverso la sua ampia divisione territoriale riesce a prestare operazioni in qualsiasi parte del territorio nazionale.

Il sistema bancario: riassunto di economia


SISTEMA BANCARIO ITALIANO: ECONOMIA AZIENDALE

Troviamo poi altri intermediari finanziari, quali:
-    le imprese assicuratrici e gli istituti di previdenza;
-    le società di intermediazione mobiliare (Sim) che negoziano strumenti finanziari per conto proprio e per conto di terzi;
-    le società di gestione del risparmio (Sgr) che gestiscono il risparmio utilizzando fondi comuni di investimento
-    le società di investimento a capitale variabile (Sicav) che raccolgono risparmio collocando le proprie azioni
-    le società per la gestione fiduciaria di patrimoni mobiliari, che gestiscono l’investimento di somme che non devono essere inferiori ad una certa somma;
-    le società di leasing e di factoring che concedono forme speciali di credito;
-    le banche d’affari che stringono contatti tra le banche e le imprese;
-    le Poste italiane spa che negli ultimi ani si sono ampiamente sviluppate;
-    gli istituti di moneta elettronica (IMEL) che gestiscono le carte di credito;
-    la Cassa depositi e prestiti spa, che raccoglie il risparmio pubblico tramite titoli garantiti dallo stato e finanzia le imprese.

Come funziona il sistema bancario italiano


IL SISTEMA BANCARIO ITALIANO OGGI

L’attività bancaria. La banca è un’impresa che opera nel settore del credito e dei regolamenti monetari, esercitando attività di intermediazione e attività finanziarie che si affiancano e si intrecciano con la prestazione di numerosi servizi.
La banca svolge la sua attività nel settore terziario e attua una produzione indiretta.
Le funzioni dell’impresa bancaria
La banca svolge diverse funzioni:
la funzione creditizia, in quanto mette in collegamento i soggetti in avanzo con quelli in disavanzo;
la funzione di supporto allo sviluppo delle imprese, in quanto raccoglie i piccoli risparmi delle famiglie per metterle a disposizione delle imprese;
la funzione monetaria, in quanto per i pagamenti interni e internazionali non viene quasi mai utilizzata la moneta legale, bensì viene usata la moneta bancaria; quindi la banca si occupa dei trasferimenti di fondi mediante le reti telematiche.

Sistema bancario e banche: riassunto


COME FUNZIONA IL SISTEMA BANCARIO ITALIANO

La funzione di servizi, che si dividono in: servizi di investimento, che consistono nella negoziazione per conto di terzi di strumenti finanziari; prestazioni complementari, come gli incassi di effetti e i pagamenti di utenze; le prestazioni collaterali, offerte soltanto salle società controllate e collegate alle banche;
la funzione di trasmissione degli impulsi di politica monetaria, in quanto attraverso la concessione di credito le banche influenzano il processo di produzione e di distribuzione del reddito nazionale;
infine svolge diverse funzioni per conto dell’Amministrazione finanziaria pubblica, come la tassazione delle rendite finanziarie o indagini bancarie ai fini penali.