il bilancio

Appunto inviato da rvalerio86
/5

il bilancio d'esercizio, interpretazione del bilancio; lettura e interpretazione del bilancio rielaborazione del bilancio (3 pagine formato doc)

IL BILANCIO IL BILANCIO Il bilancio di un'azienda è un insieme di informazioni sulla sua vita e sul suo stato di saluto.
Le parti che lo compongono offrono dati, giudizi, valutazioni, risultati. Il bilancio è il traguardo finale di una lunga serie di operazioni contabili che iniziano normalmente, al 1° gennaio, inteso come data di apertura dell'esercizio, e terminano ufficialmente i 31 dicembre, ma in realtà si estendono ancora nei primi mesi dell'esercizio successivo. Ci sono anche aziende il cui esercizio non coincide con l'anno solare. Tuttavia, il bilancio sta acquisendo sempre più un ruolo informativo che va al di là del semplice aspetto contabile: come dimostra, per esempio, il crescente ricorso al bilancio sociale. I destinatari (stakeholders) del bilancio aziendale sono individuali e gruppi che dipendono dall'impresa per la realizzazione dei loro obiettivi personali o da cui l'impresa è dipendente.
Essi sono, oltre al proprietario o ai soci, i dipendenti, i clienti, i fornitori, i creditori, le altre parti sociali; ma anche in generale, tutto l'ambiente in cui l'impresa opera. Il bilancio d'esercizio è il documento, redatto alla fine di ciascun periodo amministrativo, con cui si rappresentano la situazione patrimoniale e finanziaria dell'azienda e il risultato economico dell'esercizio. Il bilancio è essenzialmente un documento di derivazione contabile: partendo dai dati della contabilità generale, rettificati e adattati allo scopo, e applicando i criteri di valutazione e i principi contabili, si giunge alla formazione del bilancio d'esercizio, che è il risultato finale di un sistema complesso di operazioni e scritture. Il bilancio si compone di tre parti: lo Stato Patrimoniale, che evidenzia il patrimonio dell'azienda alla fine dell'esercizio, determinato sulla base dei criteri di valutazione stabiliti dalla legge, e la sua situazione finanziaria. Esso non coincide con la situazione contabile, ma viene redatto sulla base dello schema obbligatorio dell'art. 2424 Cod. civ. che prevede la forma sezioni divise. Il Conto economico, che evidenzia i componenti positivi e negativi del reddito e che non coincide con la situazione economica di fine esercizio, ma viene elaborato seguendo lo schema obbligatorio a valore e costi della produzione nella forma progressiva (o a scalare). La Nota Integrativa che non è un prospetto, ma una relazione che ha lo scopo di illustrare e di analizzare i due prospetti precedenti, fornendo anche delle informazioni aggiuntive. Durante l'esercizio, i fatti amministrativi di gestione vengono rilevati in contabilità generale, che si avvale del sistema contabile del patrimonio e del risultato economico: un insieme coordinato di scritture complesse con le quali si rilevano, nel duplice aspetto finanziario ed economico, i fatti di gestione allo scopo di determinare il reddito d'esercizio e il patrimonio di funzionamento. La contabilità generale viene tenuta con il metodo della partita doppia, che fissa le regole di regist