Le imprese industriali

Appunto inviato da lauradichio
/5

Il sistema produttivo, la localizzazione e la delocalizzazione, classificazione delle imprese industriali, i soggetti aziendali, la struttura del patrimonio, la gestione, la contabilità, le immobilizzazioni, il personale, acquisti e vendite, outsourcing e subfornitura, scritture di assestamento, rettificazione, completamento, integrazione e ammortamento, i costi, pianificazione aziendale, budget, il sistema informativo del bilancio, conto economico (10 pagine formato doc)

LE IMPRESE INDUSTRIALI
IL SISTEMA PRODUTTIVO, LOCALIZZAZIONE E DELOCALIZAZZIONE
La produzione è un attività che ha l’obiettivo di ottenere beni o servizi idonei a soddisfare i bisogni umani.
Esso comprende: un attività di trasformazione puramente economica che consiste in una semplice intermediazione tipica delle imprese mercantili; e un attività di trasformazione in senso “fisico-tecnico” che determina un effettiva e sostanziale modifica della forma tipica dell’unità produttive o imprese industriali. 
L’elemento che caratterizza le aziende industriali è la presenza di una specifica funzione di produzione. Questi processi si dividono in : PRODUZIONE IN SENSO STRETTO ( ovvero contiene tutti gli elementi che determinano una trasformazione fisica dei materiali impiegati) MONTAGGIO O ASSEMBLAGGIO (consiste nel mettere insieme le varie parti provenienti dalle precedenti lavorazioni della stessa azienda o acquistate). 


Uno dei problemi fondamentali delle imprese industriali al momento dell’avvio di una nuova impresa è la sua localizzazione ( luogo o luoghi in cui viene svolta l’attività produttiva, questo è un fattore molto importante per il successo dell’impresa industriale).
Essa dipende da numerosi fattori, tra questi spiccano i costi di trasferimento relativi alle materie prime e prodotti finiti e i costi di trasformazione. Per limitare i costi di trasferimento le imprese industriali localizzano la loro attività in vicinanza ai mercati di approvvigionamento, in vicinanza dei mercati di vendita. In relazione ai costi di trasformazione i fattori di localizzazione sono: disponibilità di personale, presenza di adeguate infrastrutture, incentivi pubblici. Il fenomeno inverso a quello della localizzazione e la delocalizzazione ovvero lo spostamento della produzione attraverso l’apertura di nuovi stabilimenti o stipulazione di contratti di subfornitura in paesi dove il costo del lavoro è particolarmente conveniente.


CLASSIFICAZIONI DELLE IMPRESE INDUSTRIALI. Le imprese industriali possono essere raggruppate in vario modo. In base al settore merceologico si dividono in: imprese dei prodotti energetici (acqua, gas) imprese manifatturiere le quali a loro volta si dividono in imprese estrattive, manifatturiere di minerali non energetici; industrie per la trasformazione di metalli e meccaniche; industrie manifatturiere diverse (alimentari, abbigliamento, tessili).