I titoli di credito

Appunto inviato da kykyna
/5

assegno, cambiale (3 pagine formato doc)

LE CAMBIALI I titoli di credito I documenti di prova sono attestazioni scritte riguardanti le operazioni commerciali.
Schede e moduli già predisposti che contengono le condizioni e le modalità secondo le quali le operazioni commerciali vengono stipulate ed eseguite. (contratti, documenti di trasporto o consegna, fatture, ricevute) I titoli di credito sono documenti che, oltre a provare l'esistenza di un diritto, assicurano la possibilità di farlo valere direttamente e ne consentono il trasferimento ad altre persone In base al loro contenuto i titoli di credito si dividono in: Titoli credito propriamente detti, che conferiscono al legittimo possessore il diritto di esigere una somma di denaro oppure di trasferirla ad altri. (cambiali, assegni) Titoli di credito di massa, che attribuiscono ai loro possessori la qualità di soci in società commerciali o di creditori di enti pubblici e società private e conferiscono particolari diritti (intervento assemblee, partecipazione utili, percepimento interessi).
Di essi fanno parte le azioni che formano il capitale delle società, i titoli di stato (bot,cct,btp) e le obbligazioni Titoli di credito rappresentativi di merci, che conferiscono ai possessori il diritto di ritirare o di trasferire ad altri le merci che sono in viaggio o che si trovano depositate in pubblici magazzini. (polizza di carico,fede di deposito) In base al contenuto distinguiamo titoli di credito: Il regolamento del prezzo nelle operazioni commerciali può essere effettuato sia utilizzando titoli di credito propriamente detti sia mediante determinati documenti di prova (ricevute bancarie) A seconda delle modalità di trasferimento i titoli di credito si distinguono in: Titoli di credito al portatore: il trasferimento dei diritti da una persona all'altra avviene con la semplice consegna del titolo; chi possiede in modo legittimo un titolo di credito al portatore ha quindi diritto al credito che da esso risulta.. Titoli di credito all'ordine: il titolo risulta intestato a una persona; questa può trasferirlo a un'altra mediante un ordine che viene scritto sul titolo stesso e che prende il nome di girata. I titoli di credito all'ordine possono subire numerosi trasferimenti mediante una serie continua di girate. Titoli di credito nominativi: il titolo risulta intestato a una determinata persona la quale può trasferirlo a un'altra annotando il trasferimento non solo sul titolo ma anche sul registro dell'ente emittente. La procedura è dunque laboriosa; per semplificarla la legge consente che alcuni titoli di credito nominativi (azioni) vengano trasferiti mediante girata autenticata. La cambiale La cambiale è un titolo di credito all'ordine, formale ed esecutivo, dal quale risulta l'obbligazione incondizionata assunta da una certa persona di pagare o di far pagare una determinata somma nel luogo e alla scadenza indicati, a favore del legittimo possessore. La legge prevede 2 tipi di cambiali: il pagherò cambiario (vaglia cambiario) con il quale una p