Controllo budgetario

Appunto inviato da shejla77
/5

Riassunto del budget, elementi che lo compongono, funzioni, e controllo budgetario (5 pagine formato doc)

Controllo budgetario Controllo budgetario La programmazione di esercizio e il budget Gli obiettivi della gestione futura sono individuati dall'alta direzione, in seguito formalizzati in piani pluriennali, che trovano concreta attuazione nel controllo di gestione o direzionale, e con cui raggiungono gli obiettivi strategici mediante: programmazione di esercizio, individua gli obiettivi di b/periodo coerenti con la pianificazione pluriennale e le modalità per conseguirli; attuazione della gestione; controllo dell'attività svolta, grazie al tempestivo confronto fra risultati effettivamente ottenuti e quelli programmati.
Il budget è lo strumento fondamentale della programmazione d'esercizio, è un documento che formalizza e quantifica monetariamente i programmi aziendali annuali, evidenziando i risultati economico-finanziari da conseguire e le risorse da impiegare nell'esercizio successivo.
Il procedimento di redazione del budget è complesso e richiede l'elaborazione di numerosi dati economici, patrimoniali, finanziari dell'azienda. Il budget generale d'esercizio si presenta come un bilancio preventivo, composto da: situazione economica preventiva , capacità dell'impresa di remunerare i fattori produttivi (budget economico); situazione patrimoniale preventiva, struttura patrimoniale solida ed equilibrata (budget patrimoniale); questi 2 elementi illustrano preventivamente la composizione del bilancio d'esercizio al 31/12 dell'anno seguente; questi 2 elementi vengono elaborati sulla base di altri budget (budget finanziario - equilibrio fra entrate e uscite e fra risorse e impieghi) (budget degli investimenti). Le imprese di piccole dimensioni attuano una forma di pianificazione annuale, ma non la estendono a tutti i settori aziendali, a causa dei costi elevati. Le medie/grandi aziende utilizzano la programmazione d'esercizio attraverso l'utilizzo del budget, poiché comporta indubbi vantaggi, il budget consente di: indicare chiaramente gli obiettivi aziendali da conseguire nel b/periodo, attenendosi al piano pluriennale, del quale verifica la fattibilità nel periodo di rif. del budget; coinvolgere tutti gli organi aziendali che hanno responsabilità economiche, nella definizione e nel raggiungimento degli obiettivi; controllare l'attività di gestione, attraverso il confronto fra gli obiettivi programmati e quelli raggiunti, individuando e risolvendo tempestivamente eventuali inefficienze riscontrate. La complessità e l'articolazione del budget variano da impresa a impresa, in relazione al serrate produttivo, alle dimensioni e alla struttura organizzativa dell'azienda. Una ADV o un albergo di piccole dimensioni (la maggioranza dell'offerta turistica in Italia), programmano la loro attività ma non redigono budget complessi, come quelli di un grande TO o un albergo appartenente a una catena internazionale. La struttura del budget Il budget generale si presenta come un bilancio preventivo, esso racchiude gli stessi elementi che si trovano a consuntivo nel bi