Organizzazione e funzioni di un'impresa: riassunto

Appunto inviato da debora89
/5

Riassunto di economia aziendale su com'è organizzata un'impresa e quali sono le sue funzioni (5 pagine formato doc)

ORGANIZZAZIONE E FUNZIONI DI UN'IMPRESA: RIASSUNTO

Riassunto Modulo 2.

Da pag. 35 a pag. 50. Un’impresa per operare razionalmente deve avere un’organizzazione.
L’organizzazione predispone e analizza le combinazioni economicamente più convenienti dei mezzi disponibili.
L’attività organizzativa è vasta; si ha un’organizzazione tra l’impresa e l’ambiente esterno e i rapporti tra i soggetti all’interno dell’azienda.
L’ambiente esterno condiziona l’attività dell’impresa e impone dei limiti alle scelte organizzative con, ad esempio, disposizioni legislative.
L’ambiente esterno è molto dinamico ed in continua crescita; l’impresa deve essere in grado di trovare sempre soluzioni organizzative per adeguarsi alle diverse situazioni.

Avvio e organizzazione di un'impresa: tesina

 


DESCRIZIONE FUNZIONI AZIENDALI

All’interno dell’azienda (ambiente interno) l’organizzazione deve disporre dei fattori della produzione abbinandoli nella maniera più efficace ed efficiente.
L’efficacia è la capacità di raggiungere un obiettivo (esempio: produzione di un bene).
L’efficienza è la modalità con cui tale obiettivo (la produzione del bene) viene conseguito sul piano economico.
Ad un’impresa occorre che la combinazione produttiva utilizzata sia tale da minimizzare gli sprechi e massimizzare il risultato.
Nelle imprese il grado di efficienza è misurato dall’utile conseguito.
Ogni impresa deve risolvere molteplici problemi organizzativi; questi possono riguardare l’aspetto tecnico o l’aspetto umano:
•    L’organizzazione tecnica riguarda l’utilizzo di tutti i materiali connessi all’attività aziendale;
•    L’organizzazione umana riguarda la coordinazione dei rapporti che na-scono tra gli individui dell’impresa con un sistema di comunicazione e di circolazione delle informazioni.

L'azienda: riassunto di diritto

 


FUNZIONI AZIENDALI E STRUTTURE ORGANIZZATIVE

Organizzare le persone significa dar loro compiti lavorativi in modo da rag-giungere l’obiettivo aziendale.
La struttura organizzativa di un’azienda determina la distribuzione dei com-piti e delle responsabilità tra le persone che lavorano in quell’impresa.


La struttura organizzativa varia da impresa ad impresa e dipende dalla cultu-ra organizzativa di ogni persona. La cultura organizzativa è variabile nel tempo quindi deve essere flessibile.
La struttura organizzativa dipende anche dalle dimensioni dell’azienda, dal set-tore in cui essa lavora e dalla tecnologia in essa impiegata.
Una corretta analisi della struttura organizzativa comporta lo studio:
•    Delle fuzioni svolte dall’impresa;
•    Dagli organi preposti alla realizzazione di tali funzioni;
•    Dalle relazioni che si instaurano tra i vari organi.
Ogni impresa, per creare valore, esegue una serie di attività che devono es-sere integrate e coordinate tra loro.
Le attività che hanno caratteristiche simili possono essere raggruppate in una funzione.
Una funzione aziendale è formata da una serie di attività aventi la stessa natura, riunite tra loro perché riguardanti lo stesso oggetto operativo e finaliz-zate al raggiungimento degli obiettivi dell’impresa.
Tutte le funzioni possono essere suddivise in:
•    Funzioni primarie;
•    Funzioni di supporto.
Le funzioni primarie riguardano la realizzazione del prodotto e la sua vendi-ta. Comprendono:
•    Logistica;
•    Produzione;
•    Marketing;
•    Vendita
La logistica si occupa della gestione dei problemi dei trasporti, degli imbal-laggi e dell’amministrazione materiale delle scorte di materie prima, merci e prodotti finiti.