rilevazioni contabili, scritture contabili bilancio d'esercizio....

Appunto inviato da shejla77
/5

Rilevazioni contabili, scritture contabili, bilancio d'esercizio, le imposte, aperture di credito, portafoglio sbf, obbligazioni, azioni, leasing, factoring, riclassif stato patrimoniale (10 pagine formato doc)

Le rilevazioni contabili: tutti i fatti economici e finanziari che si verificano in un'impresa devono essere determinati quali Le rilevazioni contabili: tutti i fatti economici e finanziari che si verificano in un'impresa devono essere determinati qualitativamente e quantitativamente, poi registrati in appositi documenti.
Obiettivi delle rilevazioni contabili: il controllo, allo scopo di verificare in generale la gestione dell'impresa; la rappresentazione grafica e l'elaborazione dei dati, che permettono di interpretare la situazione aziendale e determinare il patrimonio; le previsioni future, per programmare obiettivi, definire i piani a b/m/l termine, elaborare una strategia aziendale; il rispetto degli obblighi civilistici e fiscali, allo scopo di adempiere alle disposizioni del codice civile in merito alle scritture contabili. Le rilevazioni inizialmente avvengono sui documenti originari (scontrini, ricevute, fatture di vendita), sono importanti perché giustificano le operazioni compiute dall'azienda, sono richiesti dalla normativa fiscale, hanno rilevanza giuridica.
Essi si classificano in: documenti di prova delle operazioni compiute; documenti di autorizzazione di determinate operazioni; documenti di controllo per verificare le operazioni compiute. Grazie ai dati dei documenti originari si redigono le scritture contabili e secondo la complessità dell'oggetto abbiamo: scritture elementari, rilevano fatti di gestione senza cercare collegamenti con altri avvenimenti. Redatte in forma libera, hanno per oggetto i singoli fatti di gestione (registrazione dell'albergatore al ricevimento della caparra sul libro delle caparre, registrazione dell'ADV di una prenotazione sul libro delle prenotazioni), se i fatti di gestione vengono annotati in ordine cronologico, essi costituiscono la prima nota, un registro utile ma non obbligatorio; scritture sezionali, sottosistema delle scritture complesse, hanno per oggetto operazioni specifiche (contabilità delle vendite, contabilità degli acquisti, contabilità di magazzino, contabilità del personale); scritture complesse, rilevano l'aspetto finanziario (pagamento/riscossione), aspetto economico (acquisto/vendita), della gestione al fine di determinare il risultato economico dell'esercizio e il patrimonio dell'azienda. Queste scritture vengono effettuate nei seguenti registri: libro giornale: in ordine cronologico vengono rilevati giornalmente i fatti aziendali allo scopo di determinare il risultato economico e il patrimonio di funzionamento dell'azienda; mastro: rilevazioni, secondo l'oggetto, in un apposito conto ad esso intestato. Secondo gli obblighi di legge individuiamo: scritture obbligatorie, tenute in base alle norme stabilite dal codice civile; scritture facoltative, possono essere redatte pur non essendo previste da leggi. Secondo il momento della registrazione individuiamo: scritture antecedenti, effettuate prima del verificarsi dell'operazione di gestione (preventivi); scritture concomitanti, rile