Imprenditore e impresa: riassunto

Appunto inviato da oragon3d
/5

Chi è un imprenditore e di cosa si occupa? Cos'è l'impresa? Quanti tipi di imprese esistono? Quali obblighi ha un imprenditore commerciale? Riassunto sull'imprenditore e l'impresa (3 pagine formato doc)

IMPRENDITORE E IMPRESA: RIASSUNTO

L'impresa
L'imprenditore: è colui che esercita professionalmente un'attività economica organizzata al fine di produrre o scambiare beni e servizi.
Il Codice Civile ne prevede 3:imprenditore,piccolo imprenditore,coltivatore del fondo.
l'Impresa ha tre caratteri:
- è un'attività economica, cioè svolta allo scopo di avere un utile;
- è un 'attività Organizzata in quanto l'imprenditore si serve di beni e di personale che coordina e organizza;-
- è un'attività Professionale perché deve essere svolta in modo abituale.
 

Cos'è l'impresa

L'IMPRESA: RIASSUNTO BREVE

Classificazione:
In base all'attività:
Commerciale se svolge una delle seguenti attività:
1)Industriale;2) Bancaria o assicurativa;3)intermediaria nella circolazione di beni;4)trasporto per terra acqua o aria;5) ausiliarie alle precedenti
Agricola se svolge una delle seguenti attività
1)coltivazione del fondo;2)selvicoltura;3)allevamento di animali;4)attività connesse
In base alle Dimensioni:
piccole:Se l'imprenditore lavora personalmente e il suo lavora ha un valore maggiore degli altri fattori produttivi. Rientrano in questa categoria anche le imprese familiari,artigiani,piccoli commercianti.
medio - grandi:tutte le altre imprese
In base al numero di titolari:
-Individuale se il titolare è un unico soggetto
-Collettiva se ci sono più titolari
In base alla proprietà:
-Private se sono di proprietà privata(imprese individuali o società)
-Pubbliche se sono di proprietà dello Stato o di altri enti pubblici
 


RIASSUNTO IMPRENDITORE E IMPRESA

I collaboratori dell'imprenditore
Spesso l'imprenditore si serve dell'aiuto di collaboratori per la gestione dell'impresa.
I collaboratori che sono dipendenti dall'imprenditore sono:
L'institore è il più importante dei collaboratori,quello che ha più poteri,perché gli viene dato dall'imprenditore il potere di gestire un'impresa o una sede secondaria della stessa(esempio:direttore di una filiale di una catena di negozi)
Il procuratore ha un potere più limitato dell'institore perché non può compiere solo alcuni atti per la gestione dell'impresa(per esempio il dirigente del settore personale)
Il commesso non può prendere decisioni autonome e può svolgere solo atti che lo mettono in contatto con il pubblico(tipico esempio il cassiere)
Gli obblighi dell'imprenditore commerciale
(Statuto dell'imprenditore commerciale)
Gli imprenditori commerciali medio - grandi sono quelli che gestiscono un maggiore volume di affari e quindi è necessario che la legge tuteli i soggetti che vengono in rapporto con loro (fornitori,creditori ecc..). Per gli imprenditori privati,commerciali, medio- grandi sono quindi previsti degli obblighi che gli altri imprenditori non hanno:Iscrizione al registro delle imprese,tenuta delle scritture contabili,possibilità di fallire.
1-Iscriversi al registro delle imprese:è un registro pubblico tenuto nella Camera di Commercio dove si devono iscrivere le imprese. E' composto da due sezioni:
-"sezione ordinaria" in cui si devono iscrivere le imprese commerciali medio - grandi. L'iscrizione nella sezione ordinaria serve a rendere pubbliche tutte le notizie relative all'impresa(titolare,sede,attività ecc...).Ha due tipi di efficacia:
dichiarativa quando si parte dal presupposto che tutto ciò che viene pubblicato sia conosciuto dai terzi
costitutiva serve per far nascere giuridicamente le società