occupazione e mercato del lavoro

Appunto inviato da lalla088
/5

DOMANDA E OFFERTA AGGREGATE, OCCUPAZIONE E MERCATO DEL LAVORO (2 pagine formato doc)

Domanda e offerta aggregate DOMANDA E OFFERTA AGGREGATE Nel periodo breve la capacità produtt del sistema nn > quindi si cerca di usare al meglio la prod, esistente.
Studia il livello d'utilizzo degli impianti e delle forze di lavoro ke ci sn e le crisi congiunturali. La quantità prodotta di un bene dipende dalla quant di fattori prod impiegati. Nel periodo lungo le capacità prod possono essere >. Studia cm il sistema econ si sviluppa, riguarda l'accumulo di capitale e le fasi essenziali per la crescita dell'econ. Ci sn 2 tipi di prodotto: 1) potenziale = quantità di prod fatto in un anno nel caso ke l'impianto usato x produrlo sia stato usato a pieno. 2) effettivo = quantità di prod effettivamente fatto.
Ci sn 2 tipi di reddito: 1) r. nazionale potenziale = (reddito di piena occupazione) è quello ke la collettività fa quando ttt i fattori prod sn impiegati; 2) r. nazionale effettivo = è quello realmente fatto nel periodo considerato. Il reddito nazionale è la quantità di beni e serv prod dall'econ, dipende dalla quantità di fatt produttivi impiegati. Il reddito > se > la quantità di fatt prod. La relazione tra reddito naz e quantità di fatt produttivi è detta funzione macroeconomica (o aggregata) della produzione. Il r naz nel breve per studia le cause ke deter il livello del redd eff nel caso ke la capacità prod nn possa >, nel lungo per studia le cause ke deter il livello del redd potenz nel caso ke la capacità prod possa >. Il rapporto tra redd eff e redd potenz misura il grado d'utilizzo dei fatt prod. = Y / Yp. La teoria classica dice ke un sistema in regime di libera concorrenza raggiunge automaticamente la piena occupazione dei fatt prod. Questa situazione d'equilibrio è assicurata dai prezzi variabili ke realizzano l'uguaglianza tra dom e offerta. Y = Yp. La teoria di Say (classici) detta anche degli sbocchi dice ke nn ci può essere sovrapproduzione anche se per singoli settori produttivi si possono essere fenomeni di sovrapproduzione parziale. Il livello del redd naz raggiunge sempre il valore + alto consentito dalle risorse. Qst redd è d'ecq xkè le forze di merc tendono spontaneamente a realizzarlo. Se salario = prod marginale < salario & > occupazione e produz. La crisi del 1929 - 1932 portò molti disoccupati e questo fece pensare agli economisti ke la legge di Say era fragile allora pensarono ke la piena occupazione nn era necessaria per avere un ecq del sistema econ. Secondo i neoclassici se i salari e i prezzi variano allora la piena occupazione dei fatt prod è assicurata. (offerta distribuzione domanda) Secondo Keynes i salari sn rigidi verso il basso xkè il sindacato nn accetterebbe mai di < i salari sotto un certo minimo. Anche se qst accadrebbe nn basterebbe a far raggiungere al sistema l'ecq di piena occupazione ma porterebbe solo a un fenomeno di deflazione cioè a una < del livello generale dei prezzi. Se il salario reale < il salario reale resterebbe costante quindi il salario reale nn può < fino al livello da assicurare la