Il prodotto nazionale lordo: definizione

Appunto inviato da stalker95
/5

definizione di PNL e infarinatura schematica dei concetti ad essa relativi (2 pagine formato docx)

Il prodotto nazionale lordo: definizione.

Il prodotto nazionale lordo (PNL) è costituito dalla somma di tutti i beni e servizi finali prodotti in un anno sia all'interno che all'esterno,dagli operatori residenti in un determinato paese.
Per calcolare il PNL è necessario moltiplicare le quantità prodotte per i rispettivi prezzi, e sommare successivamente i valori monetari ottenuti. Il PNL può ottenersi anche sommando, per ciascuna impresa, la differenza fra il valore dei beni che vende e quello dei beni che ha acquistato dalle imprese. Se dal PNL si detraggono gli ammortamenti, si ha il prodotto nazionale netto.

Leggi anche Distribuzione del Reddito Nazionale

Il reddito nazionale è costituito dall'insieme di tutti i redditi guadagnati dai soggetti residenti in un certo paese in un determinato anno. Il reddito nazionale potenziale è quello che la collettività produce quando tutti i fattori produttivi sono impiegati, mentre il reddito nazionale effettivo è quello realmente prodotto nel periodo considerato. Secondo la teoria classica il sistema in regime di  libera concorrenza  raggiunge automaticamente la piena occupazione dei fattori  produttivi. La teoria classica è sintetizzata dalla legge di Say, detta anche legge degli sbocchi, secondo cui l'offerta crea la propria domanda.

Leggi anche Biografia, pensiero e opere di Keynes

Non sono possibili crisi di sovrapproduzione, perché i movimenti dei prezzi assicurano l'equilibrio del mercato. Il livello del reddito nazionale dipende dall'offerta dei beni,dato che-qualunque sia il volume dell'offerta- i beni prodotti saranno completamente venduti.

La critica di Keynes - La grande crisi del 1929-32 fa crollare l'ottimismo della scuola classica e neoclassica. La presenza di milioni di disoccupati dei diversi paesi bastò a persuadere molti economisti della fragilità della teoria degli sbocchi.