Eneide, Libro 2: riassunto

Appunto inviato da michelebigoni
/5

riassunto per paragrafi del secondo libro dell'Eneide di Virgilio (1 pagine formato docx)

RIASSUNTO ENEIDE, LIBRO 2 VV 1-56

Eneide - Liber secundus.

Riassunto per paragrafi.
Versi 1-15: Enea inizia a raccontare la storia del suo popolo a Didone, sottolineando la sofferenza che gli costerà la narrazione delle sue sofferenze.
Versi 16-39: Enea racconta del mattino in cui i Troiani scoprono che gli Achei sono tornati in patria: dice che tutti gli abitanti dell'isola, contenti di poter tornare a nuotare nelle proprie spiagge, si riversano fuori dalle mura per riassaporare la brezza mattutina. Quando tutti sono presenti, i capi e i sacerdoti attirano l'attenzione su un grande cavallo di legno che è stato lasciato dagli Achei sulla spiaggia.
La folla, allora, si divide in due pareri opposti: alcuni suggeriscono di lasciare il monumento all'esterno delle mura, altri dicono di portarlo nel tempio per poterlo onorare.
Versi 40-56: Laocoonte, importante troiano, interviene schierandosi contro il portare il cavallo in città, e scaglia una lancia nel ventre della bestia, per provare la sua tesi: che nel cavallo vi siano nascosti i migliori condottieri e soldati achei. Non ottenendo alcuna prova di questo, Laocoonte si fa da parte.

Libro secondo dell'Eneide: riassunto


ENEIDE LIBRO 2: RIASSUNTO DETTAGLIATO

Versi 57-66: In quel momento arrivano alla spiaggia alcuni contadini, che hanno catturato un soldato acheo di nome Sinone.
Versi 67-105: Sinone, inerme e debole, viene schernito dai cittadini di Troia. Successivamente Sinone inizia a raccontare la storia dei suoi avi, giurando a Priamo di non essere un mentitore. Successivamente, il furbo acheo "capta la benevolenza" dei troiani per guadagnarsi la vita.
Versi 106-144: Sinone racconta del ritorno a casa dei greci: narra di essere stato scelto, secondo una profezia divina, come sacrificio per un tranquillo ritorno in patria, e di essere fuggito per salvarsi la vita. Inoltre dice che i greci sono partiti con l'intento di tornare a troia in seguito.
Versi 145-161: I troiani, commossi dalla storia dell'acheo, liberano Sinone e lo compiangono, offrendogli ospitalità a Troia.
Versi 162-200: Successivamente, il furbo Sinone racconta il motivo della creazione del maestoso cavallo: dice che è un dono per Pallade Atena, per un favorevole viaggio di ritorno.

Riassunto libri dell'Eneide


RIASSUNTO DEL SECONDO LIBRO DELL'ENEIDE

Versi 200-250: Dopo una breve discussione, viene presa la decisione di portare all'interno delle mura di Troia il grande cavallo. Laocoonte viene punito per il suo gesto di violenza contro il dono a Pallade: due serpenti marittimi escono dall'acqua del mare e avvelenano il troiano. I troiani si ritirano festosi nelle loro case, senza controllare la città e mandando a riposare anche le vedette.
Versi 251-268: Approfittando del profondo sonno dei troiani, i greci escono dal ventre del cavallo e iniziano a bruciare e saccheggiare le case troiane.
Versi 269-299: Enea riceve in sogno il defunto Ettore, il quale gli ordina di scappare con i penati di Troia e fondare un nuovo impero in Italia.
Versi 300-317: Enea, dimenticandosi del sogno e di ciò che Ettore gli ha ordinato, si lancia nella mischia della battaglia e fa strage di nemici.
Versi 318-346: Enea incontra Panto, indovino e sacerdote di Apollo, il quale presagisce l'imminente disfatta di Troia.

Eneide: riassunto breve