Filosofia Galileo Galilei

Appunto inviato da inpherno
/5

Riassunto riguardante l' aspetto filosofico della figura di Glileo (1 pagine formato doc)

L’attività scientifica di Galiliei si sviluppa fra la matematica e la fisica apprese nella giovinezza a Pisa e l’astronomia praticata con successo a Padova grazie all’ impiego del cannocchiale, uno strumento innovativo, che permette di vedere le stelle e galassie mai osservate prima e di conoscere che vi sono satelliti e pianeti simili alla terra.
Le osservazioni astronomiche compiute nel 1609-10 smentiscono la tesi aristotelica della perfezione dei corpi celesti e confermano, al contrario, la teoria eliocentrica di Copernico. Galilei è un risoluto sostenitore del valore di verità della teoria copernicana. La sua attività scientifica e divulgativa lo porta a scontrarsi con i teologi cattolici che richiederanno una sua condanna per eresia.
Galilei si difende sostenendo che la natura e la bibbia sono entrambe opera di dio e che la prima può essere conosciuta direttamente dalla scienza tramite l’osservazione. In caso di dissidio fra scienza e scrittura bisogna basarsi, nell’ambito della conoscenza, sulla prima, perché la seconda non si pone il problema dello studio del mondo ma quella della salvezza dell’anima.