Riassunto sull'ideologia di Hegel

Appunto inviato da mama27
/5

riassunto che spiega l'ideologia di Hegel (5 pagine formato doc)

Riassunto sull'ideologia di Hegel - È detto il filosofo della modernità.

Il passaggio alla modernità si ha quando gli scienziati abbandonano il principio di autorità (si riferivano ai filosofi del passato e  accettavano come legge ciò che essi avevano affermato, il cosiddetto “ipse dixit”) e passano a cercare le risposte nella natura stessa.

Leggi anche Sintesi dell'intera filosofia di Hegel

La modernità inizia con l’idealismo e finisce con il positivismo. Noi siamo post-moderni perché la modernità era caratterizzata dall’idea che l’uomo migliora sempre, e termina nel 1900, il secolo delle grandi scoperte e delle grandi atrocità, quando la ragione non fa più pensare al progresso (che non sempre migliora la vita, basti pensare alla shoa o alle guerre mondiali).


Leggi anche Analisi del pensiero hegeliano

La ragione è n grado di farci capire la storia. Hegel introduce il concetto di storia in un modo interessante. Una verità è sempre vera, e per essere tale deve essere oggettiva. Per Hegel non è così, perché la verità è vera solo in un determinato momento storico, perché la storia è il momento in cui lo spirito si incarna, è “il calvario dello spirito” in cui lo spirito cerca di capire se stesso. Lo spirito quindi si evolve e la verità cambia.

Leggi anche Approfondimento su Hegel

I concetti fondamentali di Hegel sono:
la ragione (spirito) e la razionalità sono il fulcro del sistema hegeliano.
Il concetto di intero: la verità non è mai potenziale, ma totale.
La dialettica: guardare la realtà come realtà complessa.
Per comprendere la modernità e a che punto è arrivata la perfezione dello spirito umano ci vogliono nuovi strumenti concettuali.