Freud e le topiche

Appunto inviato da berettavalentina
/5

vita di Freud, le due topiche della psiche, teoria del sogno e teoria della sessualità. Appunti di filosofia su Freud e le topiche (4 pagine formato doc)

FREUD E LE TOPICHE

Freud.

Sono due i temi che costituiscono la radice della ricerca di Freud e che furono trasversali a tutta la sua formazione:
- Il trattamento dell’ISTERIA, come disturbo psichico
- La volontà di Freud di costruire una teoria psicologica su base neurofisiologica per spiegare la vita fisica nella sua interezza e normalità e motivarne le patologie. La sua formazione fu scientifica/ positivistica
1856 nasce in Moravia, da una famiglia ebraica
1860 si trasferisce a Vienna, dove studia
1881 laurea in medicina
Frequenta neurofisiologia Ernst Brücke (massimo rappresentante della psicologia scientifica che voleva spiegare i fenomeni psichici contro la validità di quelli spirituali).
È allievo di Mayner (migliore anatomista del cervello a livello mondiale).

Freud e la psicoanalisi: riassunto


FREUD PRIMA TOPICA E SECONDA TOPICA

Rappresentante della psichiatria universitaria di fine 800
•    Riteneva che alterazioni di tipo organico del cervello portassero a patologie psichiche
Altre esperienze compensano la formazione scientifica di Freud
1885 Vince una borsa di studio e lavora a Pargi
Conosce e lavora con Charcot attribuiva i disturbi psichici a Charcot era solito curare l’isteria con la pratica dell’ipnosi.

Freud nota che i sintomi dei disturbi psichici che la psichiatria scientifica non curava venivano ridotti o addirittura eliminati con la suggestione ipnotica.
L’idea dell’esistenza di una causa non organica porta Freud a legittimare la crezione di una nuova scienza psicologica, diversa dalla medicina tradizionale.
Questa convinzione viene rafforzata a Vienna Breuer, un clinico viennese che curava con successo l’isteria anche grave, con sintomi di paralisi, afasia e cecità. Anche Breuer praticava l’ipnosi, ma perfezionata nel METODO CATARTICO. Egli non pensava che alla base  ci fosse una causa organica ma la somatizzazione di un trauma psichico inaccessibile alla coscienza della persona. Con la suggestione ipnotica il paziente verbalizza e rievoca tutto ciò che ha provato. Tramite questo richiamo Attivo i sintomi isterici venivano placati.

Freud e il ruolo della coscienza: riassunto


SECONDA TOPICA FREUD

Freud disturbi psichici = trauma psichico
Il trauma è il risultato di un conflitto psichico, poiché alcune esperienze emotivamente dense dell’individuo non vengono accettate dalla coscienza e rigettate.
1885 1° TEORIA COMPLESSIVA SUL FUNZIONAMENTO DELLA PSICHE:
c’è un substratum materiale, [il sistema neurale] ovvero il cervello, in cui circola una certa quantità di energia proporzionale agli stimoli che il soggetto riceve.
Sistema nervoso scarica questa energia MA una parte dell’apparato psichico glielo vieta
Prima di Freud psiche = coscienza
Freud vita mentale fuori dalla coscienza e l’inconscio è la realtà abissale primaria di cui il conscio è la manifestazione visibile.  
La psiche si identifica con un’unità molto complessa e composita costituita da sistemi che svolgono funzioni peculiari e differenti tra di loro. Freud nel corso dei suoi studi elabora due diverse topiche ovvero studi dei luoghi della psiche.