Kant: riassunto completo

Appunto inviato da maurorosan
/5

il pensiero filosofico di Immanuel Kant sulla critica della ragion pura, critica della ragion pratica e critica del giudizio Riassunto completo su Kant (2 pagine formato )

KANT RIASSUNTO COMPLETO

Il pensiero del filosofo Immanuel Kant si basa su una sola domanda:”E’ possibile produrre giudizi sintetici a priori?”.

La domanda viene espressa nel tentativo di trovare un punto di unione tra i Razionalisti (secondo cui i giudizi sono di natura analitica a priori), e gli Empiristi (secondo cui il sapere è fondato sull’esperienza e i giudizi sono di natura sintetica a posteriori). Il suo ragionamento riguardo questo problema viene espresso nelle sue 3 opere-critiche filosofiche:
1.    Critica della Ragion Pura
2.    Critica della Ragion pratica
3.    Critica del Giudizio.

Kant, la dialettica trascendentale: schema riassuntivo


KANT RIASSUNTO CRITICA DELLA RAGION PURA

Critica ragion pura - La prima critica si basa su tre concetti fondamentali: SENSO-INTELLETTO-RAGIONE SPECULATIVA.  L’uomo attraverso il Senso riceve degli input senza alcuna forma; sarà in seguito il senso stesso insieme all’Intelletto che l’input sarà modellato.

Il Senso dà loro due forme della ragione e della condizione umana: lo SPAZIO ed il TEMPO, i quali perdono di oggettività e diventano valori universali. L’Intelletto li categorizza dandogli una vera e propria forma; le categorie dell’intelletto sono 4: QUANTITA’-QUALITA’-RELAZIONE-MODALITA’. Proprio in queste categorie i dati ricevuti dall’esterno vengono modellati. La Ragione Speculativa è basata sulla Metafisica, la quale contiene idee ed ideali che non provengono dall’esterno. La Metafisica contiene 3 idee di base: ESISTENZA DI DIO-ORDINE DEL MONDO-IMMORTALITÀ DELL’ANIMA, le quali corrispondono rispettivamente a TEOLOGIA-COSMOLOGIA-PSICOLOGIA. In base a questi ragionamenti, Kant nella sua prima critica arriva a dire quindi che i giudizi sono Sintetici perché l’uomo riceve solo l’input (dall’esterno) che dovrà poi modellare, ed a Priori perché possiede le categorie dell’Intelletto di se già dalla nascita.

Riassunto su Kant


RIASSUNTO SEMPLICE: CRITICA DELLA RAGION PRATICA

Critica ragion pratica. La seconda critica spiega il rapporto che esiste tra la ragione e la vita pratica, ponendosi la seguente domanda: La ragione vale nella vita pratica? Secondo Kant, la ragione umana, in quanto volontà, produce una sorta di Imperativo Categorico, o più comunemente chiamato “TU DEVI”. Il “Tu Devi” è un input che si traduce in seguito in un certo modo rispetto ai fatti, è formale, garantisce autonomia ed è anche intenzionale. L’azione umana non deve essere condizionata dai risultati; l’uomo agisce per la propria felicità e la virtù futura secondo il principio della DICOTOMIA. Tutto questo sistema non può funzionare senza delle condizioni postulate che sono rispettivamente: LIBERTA’-DIO-IMMORTALITA’ DELL’ANIMA.

Il pensiero di Kant in sintesi


FILOSOFIA DI KANT RIASSUNTO: CRITICA DEL GIUDIZIO

Critica del giudizio. Nella terza ed ultima critica, Kant analizza la Facoltà del sentimento. Questa è la facoltà di cogliere l’Armonia della realtà la quale si ramifica in ESTETICA (fruizione del bello) e TELEOLOGIA (fruizione del fine). Da questi due rami dell’armonia quindi si vanno a formare i GIUDIZI RIFLETTENTI.