Breve riassunto su Leibniz

Appunto inviato da valeriastefani96
/5

il pensiero filosofico di Leibniz, la verità di ragione e la verità di fatto (1 pagine formato doc)

Breve riassunto su Leibniz -Leibniz si sforza di dimostrare che accanto ad un ordine necessario, esiste un ordine contingente , frutto di una scelta: Dio è colui che ha scelto il migliore dei mondi possibili.
La necessità riguarda il mondo della logica (verità di ragione), non la realtà (verità di fatto).

VERITA' DI RAGIONE : verità assolutamente necessarie, perfettamente evidenti che riguardano il mondo della logica ( ma non della realtà), esse si fondano sul principio di non contraddizione (es. il triangolo ha tre lati), sono necessarie e infallibili, ma non dicono niente sulla realtà esistente di fatto.
Queste verità avendo una necessità assoluta non possono derivare dall'esperienza, esse sono presenti nella mia mente ma non in modo attuale bensì potenziale, sono delle possibilità. In altri termini, l'intelletto ricava da sé le idee portando alla luce e rendendo attuali le tendenze che possiede ( innatismo virtuale)


VERITA' DI FATTO: verità contingenti che riguardano la realtà effettiva (es. Cesare passò il Rubicone). Non sono fondate sul principio di ragion sufficiente quindi il loro contrario è sempre possibile (si fondano sul principio di ragion sufficiente).

PRINCIPIO DI RAGION SUFFICIENTE: nessun fatto può essere vero o sussistente senza che ci sia una “ragione sufficiente” che lo spieghi. E' una causa che spiega perchè una cosa esiste o accade.