Elogio della follia: riassunto per capitoli

Appunto inviato da bubu7tebu
/5

Riassunto dell'Elogio della follia, per singoli capitoli, del libro di Erasmo da Rotterdam (4 pagine formato doc)

ELOGIO DELLA FOLLIA RIASSUNTO PER CAPITOLI

Elogio della Follia di Erasmo da Rotterdam
CAPITOLO PRIMO del libro di Erasmo da Rotterdam. Nonostante la Follia è portata per bocca da tutti tuttavia lei sola sa rallegrare chiunque, infatti appena fece ingresso per parlare tutti si illuminarono di gioia solo vedendola mentre gli oratori devono fare un’intera orazione prima di questo risultato; lei assomiglia al sole che sorge o ai venti Favonio che riportano tutto alla giovinezza
CAPITOLO SECONDO
Invita i presenti a porgerle l’orecchio il quale si porge ai pazzi e ai ciarlatini lo stesso che Mida mostrò a Pan, la Follia vuol cimentarsi nell’arte del sofista ma non nel sofista moderno bensì in quello antico il quale elogiava gli dei perché anche lei vuole fare un elogio; il suo.
CAPITOLO TERZO
La Follia ritiene che nessuno può conoscerla meglio ecco perché farà il suo elogio inoltre anche per pudicizia perché gli altri che si fanno tessere le virtù sono quelli più lontani dal possederle; ella è stupita dell’inesistenza di elogi per lei quando invece se ne tessono persino per le calamità.

Elogio della follia: analisi e commento

ELOGIO DELLA FOLLIA RIASSUNTO DETTAGLIATO

CAPITOLO QUARTO
La Follia non farà un discorso preparato come quello di un oratore bensì dirà solamente quello che le passa per la mente per questo non c’è motivo di limitarla o cercarne il senso.
CAPITOLO QUINTO
La Follia è lo specchio più limpido dell’animo e sono ingrati coloro che pur essendo folli dicono che lo sono gli altri in modo che risulti un grave insulto e così cercano di sembrare saggi come Talete peggiorando solo la situazione.
CAPITOLO SESTO
I sofisti del tempo cercano di fare i sapienti infilando qualche termine straniero nei loro discorsi così la gente o per farsi considerare dotta fa finta d’aver capito tutto oppure tanto più non capisce tanto più ammira il discorso del sofista.

Relazione sull'Elogio della follia: analisi e trama 

ELOGIO DELLA FOLLIA RIASSUNTO BREVE

CAPITOLO SETTIMO
La Follia non è figlia di uno dei tanti dei dell’Olimpo ma di quello più vigoroso capace di creare guerre e pace; pluto e dalla Ninfa Neotete delle giovinezza,non da un triste matrimonio ma dall’amore dei due in un momento in cui Pluto era inebriato dal nettare degli Dei.
CAPITOLO OTTAVO
Ella è nata nelle isole Fortunate e ad allattarla sono stata la ninfa dell’ignoranza e dell’ebrerzza ella non è nata come gli altri pargoli nel pianto ma bensì sorridendo lieta di ciò che la circondava.
CAPITOLO NONO
Le donne al suo seguito sono:Filautia,Colacia;Lete,Misoponia,Hedonè,Anoia e Trufè, tra tutte queste dame la Folia fa da signora.
CAPITOLO DECIMO
Gli Dei esistono per giovare agli uomini e la Follia è l’alfa degli dei perché prodiga di tutto agli uomini.
CAPITOLO UNDICESIMO
Ciò che spinge gli uomini e gli dei a fare figli è la Follia perché cos’altro potrebbe spingere una donna a soffrire i travagli del parto o a sopportare le fatiche di allevare figli? Così anche i filosofi più severi sono nati per merito suo e non d’altri perché senza un po’ di follia nessuno lo farebbe.
CAPITOLO DODICESIMO
Tutti amano la Follia perché è lei che reca i piccoli piacere e quale si potrebbe chiamare vita se fosse completamente priva di piacere? Anche coloro che accusano gli altri di godere di frivolezze e piaceri sono poi i primi che ne usufruiscono anche Sofocle accondiscende all’idea dicendo che è bella la vita priva di senno.

.