Filosofia: antica Grecia

Appunto inviato da jessyka1985
/5

appunti sulle caratteristiche salienti dell'origine della filosofia greca, della filosofia pre-greca e dei caratteri della società ellenica (3 pagine formato doc)

FILOSOFIA ANTICA GRECIA

La nascita della filosofia occidentale = Grecia.

La filosofia occidentale nasce in Grecia e ci sono 3 ragioni fondamentali per questo:
1.    i Greci ,si dice,sono gli iniziatori del pensiero occidentale per aver scritto i primi testi scritti di filosofia
2.    L’Occidente affonda le sue radici nel mondo ellenico (greco)
3.    i Greci sono stati i primi a impegnarsi nel tipo di indagine critica e razionale .
Questo non significa che prima dei Greci non ci sia stato un pensiero filosofico ma che loro sono stati i primi a creare esplicitamente il modo di pensare filosofico. Ma c’ è una questione di fondo contraria.
Infatti si ipotizza che la filosofia dei Greci sia un derivato dell’Oriente.
Questa è la tesi degli ORIENTALISTI che si contrappongono agli OCCIDENTALISTI.

Filosofia antica: riassunto


ORIGINI DELLA FILOSOFIA GRECA: LE FILOSOFIE ORIENTALI

Nell’estremo Oriente infatti ci sono state grandi esperienze filosofico-religiose nate prima della filosofia greca ad es. l’Induismo, di cui libri sacri sono RIG VEDA (1200-300) e UPANISHAD( IX-VIII) .
In India abbiamo anche la figura di BUDDA che dà origine al buddismo (meditazione sul dolore).
In Persia invece abbiamo la figura di profeta di ZARATHUSTRA che vede il mondo come un campo di battaglia tra il Dio del BENE  ( Ohrmudz) e il Dio del MALE ( Ahriman).
In Cina nel VI sec. appare la figura di LAO-TZE della dottrina TAO ,ovvero un principio secondo il quale “la grande fiumana dell’Essere nasce dalla vita”.
A lui si oppone CONFUCIO che si interessava delle gerarchie sociali e ordine politico.
La differenza con la filosofia greca iniziale che si interessava alla conoscenza della natura e delle sue forze, è che la speculazione orientale soprattutto quella indiana si concentra sui problemi esistenziali e religiosi. Essa vede la CONOSCENZA in funzione della SALVEZZA che percorre il passaggio dal piano del “samsara” (realtà ingannevole) al piano del “nirvana”(raggiungimento della Realtà primordiale e assoluta).
Il Buddismo è tipico di questa concezione che analizza la sofferenza di vivere : il dolore deriva dal desiderio inappagato di potere,godere ..se ci si libera di questi desideri si è liberi e questo lo si fa tramite il nirvana  al quale stato si giunge tramite lo sforzo,meditazione,concentrazione.

Filosofia antica, appunti


SCHEMA FILOSOFIA GRECA: LA SCIENZA ORIENTALE

Nelle civiltà pre-greche (orientali) troviamo rilevanti invenzioni tecniche,interessanti ricerche di medicina,chirurgia,astronomia,matematica.
MEDICINA = l’origine è antichissima e all’inizio era unita alla magia .
Grazie al papiro Smith del XVII sec sappiamo che gli EGIZIANI avevano cominciato a studiare le malattie al di fuori della mentalità magica.
Abbiamo anche testimonianze su tavolette d’argilla della civiltà MESOPOTAMICA che avevano una loro arte chirurgica.
Poi sappiamo dell’esistenza di una medicina INDIANA ma fondata su criteri inadeguati perché l’induismo e il buddismo vietavano l’autopsia dei cadaveri.
Poi ci sono I CINESI con l’agopuntura,ancora usata.
I CALDEI si distinguono invece per l’astronomia e gli EGIZIANI&BABILONESI furono intenditori di matematica.
Gli Orientalisti credono che i Greci abbiamo ereditato la loro cultura grazie alle colonie dell’Asia Minore e isole dell’Egeo  che gli avrebbero permesso di entrare in contatto con la cultura orientale e poi contribuiva a ciò l’attività marinara dei Greci.