Bacone: metodo induttivo

Appunto inviato da desperate87
/5

Riassunto su Francesco Bacone e spiegazione del suo metodo induttivo (2 pagine formato doc)

BACONE: METODO INDUTTIVO

Francis Bacon.

Veritas filia temporis : la verità è figlia del tempo.
Non si può mai dire che la conoscenza umana sia definitiva.
Non è corretto passare tutta la conoscenza per Aristotele, perché questa non può essere definita una volta per tutte.
CONOSCENZA = OSSERVAZIONE.
Il principio dell’autorità, tipo Aristotele,non è corretta perché la conoscenza è illimitata.
NOVUM ORGANUM: “aggiorna” l’organon di Aristotele. Qui Bacon vuole rifondare il sapere, togliendo ciò che non serve più e scrivendo le conoscenze nuove, perché la conoscenza si sviluppa e nessuno ha la verità assoluta.
Aristotele: scienza è contemplazione, concettuale, pura TEORESI.
Bacon: scienza è VERIFICA EMPIRICA, sperimentazione e si procede per tentativi.

La nuova Atlantide di Bacon: riassunto e analisi

METODO DI BACONE: RIASSUNTO

IPOTESI – ESPERIMENTO – se ok IPOTESI È GIUSTA – LEGGE.
Metodo DEDUTTIVO: Aristotele.

Dal principio si ricavano tutte le leggi.
Metodo INDUTTIVO: Bacon. Alla legge si arriva con la verifica empirica. Dall’ipotesi si arriva alla legge.
Il principio non è indiscutibile. La regola può funzionare, ma con il passare del tempo può darsi che un domani non vada più bene.
Usare la natura a nostro vantaggio. POSITIVISMO.
La miglior verifica è il fine pratico.
Lo stimolo della ricerca è capire la natura per poterla sfruttare meglio.

Bacone: vita e metodo induttivo

BACONE: IDOLA

IDOLA: per imparare si deve eliminare le false credenze che generano ignoranza. Queste sono radicate nella cultura e nell’uomo in quanto uomo.
•    IDOLA TRIBUS. È l’insufficienza dei sensi ai quali sfuggono tutte le forze nascoste della natura. Si annida nei sensi, nelle passioni. SENSI IMPERFETTI.(miraggi, effetto placebo).L’uomo pensa che la natura non cambi, ed invece è variabile nelle sue forme.
•    IDOLA SPECUS. Derivano dall’educazione, dalle abitudini e dai casi fortuiti in cui ciascuno viene a trovarsi. Esempio dello storico che interpreta il passato con la mentalità del presente.
La propria visione è condizionata e deformata, non può essere completamente obiettiva. Queste interferenze si possono contenere e ridurre.
•    IDOLA FORI. Parole che hanno un significato ma a cui noi ne diamo n o diverso, ambiguo e sbagliato. Limitare il più possibile i condizionamenti.

Francesco Bacone: pensiero

ESEMPIO DI TAVOLE DI BACONE

DISINTERESSE per la matematica. Bacon non crede che possa servire per capire le cose. La scienza moderna al contrario si basa sulla matematica.
FORMA: è l’essenza di una cosa, ciò che la fa essere ciò che è. È distinta da ciò che vediamo.
Lo scienziato va oltre ciò che si vede per capire la forma: REGOLA o LEGGE per comprendere i FENOMENI.
TAVOLA delle PRESENZE: tutte le volte in cui il fenomeno si presenta.
TAVOLA delle ASSENZE (deviazioni): tutte le volte in cui il fenomeno non si presenta.
Nulla è fissato, ma si può ipotizzare quando il fenomeno si presenta e quando non si presenta.
Per convalidare l’ipotesi, mi avvalgo di STRUMENTI che convalidano e verificano se l’ipotesi è corretta o meno. TECNOLOGIA e SCIENZA vanno di pari passo.