Kant: concetti chiave della sua filosofia

Appunto inviato da lillaz
/5

Riassunto breve su Kant: i concetti chiave della sua filosofia (3 pagine formato doc)

KANT CONCETTI CHIAVE

Appunti su Kant.

Antinomie:affermazioni contrarie usate dalla cosmologia di cui non posso dire se sono vere o false. Esse dimostrano l’illegittimità dell’idea di mondo. /
Bello:deve essere senza interesse, non perché soddisfa qualche particolare obbiettivo. Il bello piace universalmente, se non è riconosciuto da tutti è il piacevole. Bello è un fiore, un tramonto, ciò che suscita in tutti la stessa situazione, bello fine a se stesso non per realizzare qualche scopo particolare. /
Categorie:sono quantità, qualità, relazione, modalità.
Ricavate dalle forme di giudizio della logica formale. Pensiero e intelletto che sintetizzano /
onoscenza intelligibile:facoltà con cui pensiamo attivamente i dati offerti dalla C.Sensib.L’intuizione sensib + le categorie(=concetto puro a priori)danno il concetto(=funzione dell’intelletto che unifica, sintetizza) 

Immanuel Kant: riassunto semplice

KANT RIASSUNTO GENERALE

Conoscenza sensibile:gli oggetti ci sono dati attraverso i sensi in modo immediato.Le forme pure a priori della C.Sensib. sono il tempo e lo spazio che uniti all’oggetto danno l’Intuizione sensibile. /
Conoscenze sintetiche a priori:esistono già dei concetti interni all’uomo che poi si adattano all’esperienza sensibile,alla realtà, questi sono i trascendentali,forme pure a priori attraverso cui noi conosciamo la realtà. /
Coscienza del dovere: ogni uomo può trovarla in se stesso, è un fatto della ragione,coscienza morale nell’uomo. /
Coscienza della libertà:è derivata dalla coscienza del dovere,sintetica a priori e appartenente al mondo noumenico,equivale a dire devi dunque puoi, un uomo è libero quando è in grado di determinare a priori cosa deve fare, cosa volere, l’uomo deve seguire la sua volontà a priori, incondizionata da latri obbiettivi,determinata solo da ragion pura. 

Immanuel Kant: riassunto completo

KANT RIASSUNTO BREVE

Criticismo:filosofia kantiana che intende sottoporre a critica la ragione /
Critica del giudizio:sentimento: dimensione umana che fa perdere alla natura la rigidità meccanica e che rende la natura in armonia del soggetto. Finalità:non ci sono leggi meccaniche. Facoltà del giudizio: strumento attraverso cui si rompe la rigidità meccanica. /
Dialettica:si occupa degli errori che compie la ragione quando cerca di conoscere il noumeno oltre il limite della conoscenza sensibile /
Dio, teologia razionale:kant critica la prova ontologica (anselmo), cosmologica e fisico-teologica(Tommaso) dell’esistenza di dio,egli non nega l’esistenza ma la sua conoscibilità, infatti x ontologica: logicamente posso affermare esistenza, con il ragionamento ma per affermare sicuramente che esiste devo averne conoscenza sensibile(principale);cosmologica:x Tomm.:nella realtà tutto è contingente,ciò che è contingente riceve essere da un’altra causa,causa ultima è dio xke non si puo proceder all’infinito.x kant invece uso del concetto di causa vale solo se applicato a esp. sensibile,non oltre il mondo sensibile,e secondo (principale).

La filosofia per Kant: riassunto breve

KANT SPIEGAZIONE SEMPLICE

Teleologica:esistenza di dio ordinatore perché natura è bella, ordinata, ben funzionante, probabilmente grazie a dio che l’ha ordinato in quanto suo creatore però:1°la natura potrebbe avere già in se il suo ordine,2°(principale) /