Naturalismo, riassunto

Appunto inviato da leaveoutalltherest
/5

domande e risposte sul Naturalismo, questione filosofica. Possono essere utilizzate come riassunto o schemi per lo studio del Naturalismo e spiegazione della filosofia di Telesio e Bruno (4 pagine formato doc)

NATURALISMO RIASSUNTO - Naturalismo rinascimentale (Filosofia della natura, Bernardino Telesio): Con il Rinascimento cambia l’atteggiamento degli uomini, della società: mentre nel medioevo la vita veniva considerata come un pellegrinaggio, nel periodo umanistico rinascimentale l’uomo si sente più radicato nella società e nella natura, sentendosi chiamato ad indagare e riconoscere il proprio ruolo nella vita terrena.

C’è la ripresa della cultura antica, un ritorno al principio, saltando l’età del Medioevo, considerata un periodo di oscurantismo.
Si sviluppa durante questo periodo la volontà di analizzare la natura, di studiarla, volendone trovare i principi all’interno della natura stessa, senza più far riferimento ad enti astratti, ma osservandola traendo conclusioni dall’esperienza.

Leggi anche Naturalismo francesese, Verismo italiano e Positivismo: riassunto

NATURALISMO RIASSUNTO BREVE: BERNARDINO TELESIO - Bernardino Telesio fu un filosofo naturale che nella sua opera ”La natura spiegata con i suoi propri principi”, individuò appunto due di principi fondamentali, il caldo e il freddo, i quali per realizzarsi devono operare su una materia, avendo ognuno di conseguenza un’entità simbolo, il Sole per il caldo e la Terra per il freddo. Possiamo scoprire le proprietà dei vari corpi basandoci su questi due principi e sulle sensazioni. Con Telesio c’è la presa di coscienza che per comprendere la natura deve essere spiegata attraverso principi che ci permettono poi di utilizzarla e di assumere una posizione attiva; solamente però attraverso uno studio quantitativo. C’è inoltre un orientamento verso la magia, che ha caratterizzato il periodo del Medioevo e che rimane sia in Telesio sia in Bruno, nonostante l’impostazione orientata verso la scienza, poiché si cerca di trovare i principi che emergono dall’esperienza. Il mago dunque renderà la natura dominabile poiché con la sua potenza sarà in grado di intervenire. La presenza di questa magia è influenzata inoltre dalla conoscenza delle opere di Platone, il quale vede la natura come opera di un demiurgo che dà un anima a tutti gli esseri, rendendoli animati fa sì che siano sotto un principio di simpatia universale. Sostanzialmente, pur essendo intrisa di magico, questa conoscenza, questo sapere cercava di superare il contemplativismo.

Leggi anche Positivismo, Naturalismo e Verismo: riassunto

NATURALISMO RIASSUNTO SEMPLICE: LA FILOSOFIA DI BRUNO - Bruno: Concezione metafisica, Concezione infinita: dell’universo. La filosofia di Bruno risulta importante poiché è il punto di passaggio da una visione teologica, scolastica, aristotelica alla filosofia moderna. Lo dimostra prima di tutto con la sua concezione di universo, il quale è infinito ed esistono secondo Bruno infiniti mondi. Giustifica l’essere infinito dell’universo dicendo che il sole è semplicemente una stella intorno alla quale ruotano i pianeti e guardando verso l’alto si possono notare altrettante stelle attorno alle quale ruoteranno altrettanti pianeti. Bruno pone come elemento fondamentale della sua ontologia la materia vivente nella quale si manifesta Dio, se Dio quindi è all’interno di essa è impossibile che Dio possa essere chiuso in un solo sistema solare. Con il concetto di Dio all’interno della natura cade la distinzione tra mondo lunare e sublunare, poiché Dio essendo dappertutto non può essere migliore o peggiore. Non essendo possibile mettere un limite devono essere anche pensati come esseri viventi che nascono e muoiono. Per la sua concezione metafisica riprende l’eliocentrismo ed individua il fondamento della realtà nella sostanza materiale, vivente, vivificata da un principio attivo, causa di tutte le forme che assume. Leggi anche Naturalismo in Francia: riassunto